Sempre più guariti
e un solo caso
su 1.818 tamponi

Fase 2 in piazza dei Signori a Vicenza (foto Facebook Francesco Rucco)
Fase 2 in piazza dei Signori a Vicenza (foto Facebook Francesco Rucco)
28.05.2020

AGGIORNAMENTO GIOVEDÌ 28 MAGGIO

 

Un'altra giornata senza decessi e un solo nuovo caso di positività. Nel Vicentino la diffusione del Covid-19, stando ai dati dell'Ulss 8 e Ulss 7 aggiornati alle 16 di oggi pomeriggio, resta sotto controllo e gli ospedali sono sulla via di quella normalità annunciata anche dal governatore Zaia. Prosegue la campagna dei tamponi a tappeto che complessivamente hanno raggiunto quota 89.836 (45.328 nell'Ulss 8, 44.508 nell'Ulss 7); nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 1.818 test, che hanno riscontrato un solo nuovo caso di positività, nell'Ulss 8. Calano ancora i pazienti ricoverati negli ospedali: attualmente sono 32 (-6), di cui 18 al San Bortolo, 8 a Santorso e 6 a Marostica. Nessun malato invece nelle terapie intensive, svuotate definitivamente ieri.  In costante aumento i guariti (negativizzati), saliti a quota 2.173 (+49 rispetto a ieri).

 

MERCOLEDÌ 27 MAGGIO. Terapie intensive svuotate, record di tamponi e nessun decesso. Sono numeri importanti nella lotta al virus quelli che arrivano dai bollettini odierni di Ulss 8 e Ulss 7. Dall'ospedale San Bortolo di Vicenza è uscito l'ultimo paziente Covid dalla terapia intensiva, che ora nel Vicentino sono state completamente svuotate. In calo anche i ricoveri, ora 38 (-3 rispetto a ieri), mentre continuano ad aumentare i guariti che complessivamente sono 2.124 (+68). Impennata per quanto riguarda i tamponi, quasi 3mila in più in un solo giorno (1.490 nell'Ulss 8 e 1.476 nell'Ulss 7) e solo 5 nuovi casi di positività. Dall'inizio della pandemia sono stati effettuati in totale 88.018 tamponi, mentre i positivi sono 2.910 (dato che comprende gli attualmente positivi, i deceduti e i guariti).

 

MARTEDÌ 26 MAGGIO. Bollettino sostanzialmente stabile, quello odierno, sul fronte dei nuovi contagi e del numero dei ricoverati nelle strutture ospedaliere del Vicentino. Purtroppo, dopo due giorni di tregua, si registrano però due nuovi decessi all'ospedale AltoVicentino di Santorso. Si tratta di pazienti residenti a Bassano del Grappa: un uomo di 84 anni e una donna di 90 anni.

Stabile il trend dei contagi: si è registrato un solo nuovo caso di positività anche nelle ultime 24 ore su 1.589 tamponi eseguiti nelle Ulss 8 (754) e Ulss 7 (835). Il totale dei tamponi dall'inizio della pandemia supera quindi gli 80 mila; sono infatti 85.052. Il totale dei casi positivi dall'inizio della pandemia sale invece a 2.905. 

Cresce il numero dei negativizzati: altre 17 persone sono guarite per un totale di 2.056 casi dall'inizio dell'epidemia. Attualmente sono 41 i ricoverati (-1 rispetto a ieri a Santorso): 22 nell'Ulss 8, 19 nell'Ulss 7 Pedemontana. Rimane un solo paziente in terapia intensiva al San Bortolo.

 

LUNEDÌ 25 MAGGIO. Un solo nuovo caso di positività al Covid-19, nessun decesso, ricoveri in costante calo e sempre più guariti. Un'altra giornata di dati confortanti dai bollettini delle aziende sanitarie vicentine. Nelle ultime 48 ore, infatti, non si sono registrati morti e c'è solo un nuovo caso di positività al Covid-19 nell'Ulss 7, a fronte però di ben 1.653 tamponi.  Il numero di tamponi effettuati dall'inizio dell'emergenza sale così a quota 83.463 (41.856 nell'Ulss 8, 41.607 nell'Ulss 7). Il totale dei casi sin qui registrati è di 2.904 (tra attualmente positivi, guariti e deceduti), di cui 1.307 nell'Ulss 8 e 1.597 nella Pedemontana.

I malati Covid ricoverati negli ospedali vicentini sono stabili a quota 42 (22 al San Bortolo, 13 a Santorso e 7 a Marostica) da venerdì scorso, così come in terapia intensiva dove resta ricoverato un unico paziente al San Bortolo. Continuano ad aumentare i guariti, che ora sono 2.039 (+16 rispetto a ieri).

 

DOMENICA 24 MAGGIO. Arrivano dati confortanti dai bollettini delle aziende sanitarie vicentine. Dopo due giorni di lutti (4 le vittime), infatti, nelle ultime 24 ore non si sono registrati decessi. Solo due i nuovi casi di positività al Covid-19, entrambi nell'Ulss 8, a fronte però di ben 1.136 tamponi. Nessun nuovo caso, invece, nell'Ulss 7 su 770 test. Il numero di tamponi effettuati dall'inizio dell'emergenza sale così a quota 81.810 (41.214 nell'Ulss 8, 40.596 nell'Ulss 7). Il totale dei casi sin qui registrati è di 2.903 (tra attualmente positivi, guariti e deceduti), di cui 1.307 nell'Ulss 8 e 1.596 nella Pedemontana. I malati Covid ricoverati negli ospedali vicentini sono stabili a quota 42 (22 al San Bortolo, 13 a Santorso e 7 a Marostica), così come in terapia intensiva dove resta ricoverato un unico paziente. Continuano ad aumentare i guariti, che ora sono 2.023 (+28 rispetto a ieri).

 

SABATO 23 MAGGIO. Un solo nuovo caso di positività al Covid-19, un decesso, ricoveri in costante calo e sempre più guariti. E, come da diverse settimane a questa parte, tamponi a tappeto. Oltre duemila nelle ultime 24 ore secondo il report quotidiano di Ulss 8 e Ulss 7. Nello specifico sono stati 1.197 nell'Ulss 8 e 835 in quella Pedemontana, numeri che portano il totale dei tamponi a quota 79.904. dall'inizio della pandemia. Come detto, si è registrato un solo nuovo caso, nell'Ulss 7. Sale così a 2.901 il numero complessivo dei contagiati nel Vicentino (dato che comprende attualmente positivi, deceduti e guariti). Continuano a calare i pazienti ricoverati, che sono ora 42, vale a dire 6 in meno rispetto a ieri (21 nell'Ulss 8, 21 a Santorso). Di contro continua a salire il numero dei guariti, che sono 1.995 (+20 rispetto a ieri).

Purtroppo, però, c'è stato un altro decesso: all'ospedale di Santorso, si tratta di un uomo di 84 anni di Padova.

 

VENERDÌ 22 MAGGIO. La curva dei contagi è ormai da giorni stabilmente a ridosso dello zero, ma il virus non è scomparso. E continua, purtroppo, a fare morti. Nelle ultime 24 ore sono tre i decessi nel Vicentino, tutti all'ospedale di Santorso. Si tratta di una donna di 86 anni di Bassano, di un uomo di 83 anni di Montecchio Precalcino e di una donna di 86 anni di Asiago. Lo rendono noto le Ulss 8 e 7 nei consueti bollettini quotidiani. 

Intanto prosegue senza sosta la macchina dei tamponi: 2.353 in un solo giorno, con l'Ulss 8 che ha praticamente doppiato quella Pedemontana (1.559 test contro 794). Complessivamente ora il numero di tamponi fatti è 77.872. I casi di contagio invece salgono a quota 2.900, vale a dire +4 rispetto a ieri, tutti nell'Ulss 7, mentre l'Ulss 8 fa registrare nuovamente "0" alla voce nuovi casi. Continuano a calare i ricoverati che sono ora 48 (-9 rispetto a ieri): 21 al San Bortolo, 19 a Santorso, 8 a Marostica. Infine, altro balzo in avanti dei guariti, +44, e totale che è ora di 1.975 (874 nell'Ulss 8, 1.001 nell'Ulss 7).

 

GIOVEDÌ 21 MAGGIO. Un solo nuovo caso di positività al Covid-19, nessun decesso, ricoveri in costante calo e sempre più guariti. E, come da diverse settimane a questa parte, tamponi a tappeto. Oltre duemila nelle ultime 24 ore secondo il report quotidiano di Ulss 8 e Ulss 7. Nello specifico sono stati 1.213 nell'Ulss 8 e 828 in quella Pedemontana, numeri che portano il totale dei tamponi a quota 75.519 dall'inizio della pandemia. Come detto, si è registrato un solo nuovo caso, nell'Ulss 7. Sale così a 2.896 il numero complessivo dei contagiati nel Vicentino (dato che comprende attualmente positivi, deceduti e guariti). Continuano a calare i pazienti ricoverati, che sono ora 58, vale a dire 6 in meno rispetto a ieri (22 al San Bortolo, 27 a Santorso e 9 a Marostica). Di contro continua a salire il numero dei guariti, che sono 1.931 (+28 rispetto a ieri).

 

MERCOLEDÌ 20 MAGGIO. Continuano ad arrivare dati confortanti dai bollettini delle Ulss 8 e Ulss 7, con la pandemia che prosegue verso quota zero. Nelle ultime 24 ore sono 2, nell'Ulss Pedemontana, i nuovi casi di positività al Covid-19- zero su un totale 1.288 tamponi effettuati (658 nell'Ulss 8, 630 nelle strutture dell'Ulss 7). Complessivamente dall'inizio dell'emergenza sono 2.895 i casi di positività registrati (tra attualmente positivi, deceduti e guariti) a fronte di 73.478 tamponi totali. 

Nel frattempo, si interrompe la parabola discendente dei ricoveri che cresce di 2 unità al San Bortolo ma cala di 4 rispetto a ieri nell'Ulss7, con i pazienti Covid attualmente in ospedale a quota 64 (di cui 37 al San Bortolo e 61 a Santorso). Di questi sono solo un malato è ricoverato in terapia intensiva nell'ospedale del capoluogo. Balzo in avanti anche dei negativizzati: +25 nelle ultime 24 ore. Si raggiunge così il numero di 1.903 guariti. 

Purtroppo, però, ci sono stati altri due decessi: all'ospedale San Bortolo , si tratta di una donna di 84 anni di Vicenza; e nell'Ulss 7 dove è oggi si è registrata una morte all'ospedale di comunità di Marostica. 

 

MARTEDÌ 19 MAGGIO. Anche nel Vicentino prosegue la virata dell'epidemia verso territori più tranquilli. Lo dicono i bollettini delle Ulss 8 e Ulss 7 Pedemontana, che confermano il trend positivo che va avanti ormai da diversi giorni. Tant'è che nelle ultime 24 ore nel Vicentino non si registra nessun nuovo caso di positività al Covid-19 sui 1.414 tamponi effettuati (816 nell'Ulss 8, 598 nell'Ulss 7).

Il totale dei contagiati, quindi, rimane 2.893 (il dato comprende gli attualmente positivi, i deceduti e i guariti), mentre il numero dei tamponi fatti ha superato quota 72mila (72.190, di cui 35.451 nell'Ulss 8 e 36.739 nell'Ulss 7). Continua a salire il numero delle persone guarite, che sono ora 1.878 (+29 rispetto a ieri). Stabili i numeri per quanto riguarda i ricoveri (66) e le terapie intensive (1).

Purtroppo oggi si torna però a registrare un decesso, a Santorso, dove è morto un uomo di 85 anni di Thiene. 

 

LUNEDÌ 18 MAGGIO. Continuano ad arrivare dati confortanti dai bollettini delle Ulss 8 e Ulss 7 Pedemontana, con la pandemia che prosegue verso quota zero. Nelle ultime 24 ore nessun decesso è stato registrato. E sono 3 i nuovi casi di positività al Covid-19 su un totale di 712 tamponi effettuati (158 nell'Ulss 8, 554 nelle strutture della Pedemontana). Complessivamente dall'inizio dell'emergenza sono 2.893 i casi di positività registrati (tra attualmente positivi, deceduti e guariti) a fronte di 70.776 tamponi effettuati. 

Nel frattempo, risalgono di due unità i ricoveri (+2 rispetto a ieri), con i pazienti Covid attualmente in ospedale a quota 66 (di cui 23 al San Bortolo e 43 a Santorso). Di questi sono solo un malato è ricoverato in terapia intensiva nell'ospedale di Santorso.

Piccolo balzo in avanti anche dei negativizzati: +6 nelle ultime 24 ore nell'Ulss 7. Senza variazioni il numero nell'Ulss 8. Si raggiunge così il numero di 1.849 guariti. 

 

DOMENICA 17 MAGGIO. Bollettino sostanzialmente stabile, quello odierno. Si registrano tuttavia tre decessi. Per quanto riguarda l'Ulss 8  è un uomo di 71 anni di Arcugnano, mentre nell'Ulss 7 sono deceduti un bassanese e una pensionata di Marostica. Entrambi avevano 89 anni.

Sono due i casi di positività nuovi su 1.183 tamponi eseguiti nell'Ulss 8 e 581 nell'Ulss 7. Il totale dei tamponi dall'inizio della pandemia sale quindi a 70.064.

Il totale dei casi positivi dall'inizio della pandemia sale così a 2.889. Altre 23 persone sono guarite. Attualmente nell'Ulss 7 sono 42 le persone ricoverate (-6 rispetto a ieri)  mentre rimane stabile il numero di ricoveri nell'Ulss 8 (22), con un nuovo caso in terapia intensiva (attualmente 2).

 

SABATO 16 MAGGIO. Bollettino sostanzialmente stabile nel Vicentino, poche variazioni per quanto riguarda positivi e guariti negativizzati, curve dei ricoveri in discesa. E tamponi che continuano ad aumentare. Fino ad oggi ne sono stati fatti 68.300, più di 1.393 nelle ultime 24 ore. Nel frattempo l'epidemia rallenta visibilmente e gli ospedali si svuotano. È questa la fotografia che emerge dai bollettini odierni di Ulss 8 e Ulss 7 Pedemontana. 

Sono 4 i nuovi casi di positività riscontrati su 659 tamponi effettuati al San Bortolo, e 734 nelle strutture della Pedemontana. Il totale dei casi positivi dall'inizio della pandemia sale così a 2.888. Calano di 5 unità i ricoveri al San Bortolo (22) e anche nell'Ulss 7 dove adesso i malati Covid sono 48. In terapia intensiva rimane un solo paziente a Vicenza, uno è stato ricoverato a Santorso. Altre 24 persone sono guarite, per un totale che sale a quota 1.820 (1.029 nell'Ulss 7, 791 nell'Ulss 8).

Purtroppo, però, anche oggi si registra un'altra vittima: al San Bortolo è morto uomo di 78 anni di Sarego
 

VENERDÌ 15 MAGGIO. Bollettino stabile, trend tranquillo con poche e lievi variazioni, curve in discesa. E tamponi senza sosta. Fino ad oggi nel Vicentino ne sono stati fatti 66.907, più di 1.800 nelle ultime 24 ore. Nel frattempo l'epidemia rallenta visibilmente e gli ospedali si svuotano. È questa la fotografia che emerge dai bollettini odierni di Ulss 8 e Ulss 7 Pedemontana. 

Sono 15 i nuovi casi di positività riscontrati nelle ultime 24 ore su 1.802 tamponi fatti (851 al San Bortolo, 951 nelle strutture della Pedemontana). Il totale dei casi positivi dall'inizio della pandemia sale così a 2.884. Stabili i ricoveri al San Bortolo (27), mentre calano di altre 4 unità nell'Ulss 7, dove adesso i malati Covid sono 53. In terapia intensiva rimane un solo paziente. Altre 42 persone sono guarite, per un totale che sale a quota 1.796 (779 nell'Ulss 8, 1.017 nell'Ulss 7).

Purtroppo, però, anche oggi si devono registrare altre tre vittime: al San Bortolo è morta una donna di 86 anni di Vicenza, mentre nell'Ulss 7 sono deceduti un uomo di 78 anni e una donna di 97 entrambi di Bassano. 

 

GIOVEDÌ 14 MAGGIO. Continuano ad arrivare dati confortanti dai bollettini delle Ulss 8 e Ulss 7 Pedemontana, con la pandemia che prosegue verso quota zero. Nelle ultime 24 ore sono 6 i nuovi casi di positività al Covid-19 su un totale 1.521 tamponi effettuati (983 nell'Ulss 8, 538 nelle strutture della Pedemontana). Complessivamente dall'inizio dell'emergenza sono 2.868 i casi di positività registrati (tra attualmente positivi, deceduti e guariti) a fronte di 64.567 tamponi effettuati. 

Nel frattempo, prosegue il calo dei ricoveri (-10 rispetto a ieri), con i pazienti Covid attualmente in ospedale a quota 87 (di cui 37 al San Bortolo e 61 a Santorso). Di questi sono solo un malato è ricoverato in terapia intensiva nell'ospedale del capoluogo. Balzo in avanti anche dei negativizzati: +57 nelle ultime 24 ore. Si raggiunge così il numero di 1.754 guariti. 

Purtroppo, però, c'è stato un altro decesso all'ospedale San Bortolo: si tratta di un uomo di 92 anni di Arzignano.

 

MERCOLEDÌ 13 MAGGIO. Numeri bassi e curve nuovamente in discesa dopo il lieve "sussulto" che il virus aveva mostrato nella giornata di ieri. E notizie quindi confortanti a pochi giorni dalla riapertura quasi globale, ma che non devono far abbassare la guardia.  

Nell'Ulss 8 il bollettino odierno torna a segnare "0" nella casella "nuovi casi": è la terza volta che accade negli ultimi quattro giorni. Sono solo sei invece i nuovi casi nell'Ulss 7 Pedemontana (ieri erano stati 14). Complessivamente, quindi, salgono a 2.869 i casi totali dall'inizio dell'epidemia nel Vicentino (tra attualmente positivi, guariti e deceduti): di questi 1.285 nell'Ulss 8 e 1.578 nell'Ulss 7. Nel frattempo i tamponi hanno raggiunto quota 63.584, con 1.120 test fatti nelle ultime 24 ore.

Continua a diminuire poi la pressione sugli ospedali vicentini: attualmente i pazienti Covid ricoverati sono 90 (-8), di cui 29 al San Bortolo, 49 a Santorso e 12 a Marostica. Praticamente svuotate le terapie intensive, dove si conta un solo malato grave positivo al coronavirus (-3 rispetto a ieri), mentre i guariti salgono a 1.697.

La nota triste è che non si ferma la drammatica conta dei morti. Ancora tre vittime nelle ultime 24 ore, una al San Bortolo e due nell'Ulss 7. A Vicenza si registra il decesso di una donna di 92 anni di Arzignano; a Santorso è morto un uomo di 89 anni di Schio, mentre all'ospedale di comunità a Marostica è deceduta una donna di Tezze sul Brenta. 

 

MARTEDÌ 12 MAGGIO. Sono stati registrati due decessi nel Vicentino: uno nell'Ulss 7 e uno nell'Ulss 8. Dopo due giorni senza nuovi contagi oggi nell'Ulss 8 sono due i casi di positività (che salgono a 1.285), mentre nell'Ulss 7 i nuovi casi di positività sono 14 (1.572 totali). Il tutto a fronte di altri 1.095 tamponi eseguiti. Complessivamente sono 32.121 quelli eseguiti nell'Ulss 7 e 30.343 nell'Ulss 8. Sono 65 le persone guarite. In leggero aumento i ricoverati, che sono 98 (+3 rispetto a ieri, tutti nell'Ulss 8).

 

LUNEDÌ 11 MAGGIO.  Per il secondo giorno di fila non si registrano casi di positività al Covid a Vicenza e nell'Ulss8; solo cinque invece nell'Ulss 7. Il tutto a fronte di 999 nuovi tamponi effettuati (638 nell'Ulss 8 e 361 in quella Pedemontana); in pratica nel Vicentino nelle ultime 24 ore è risultato positiva una persona ogni 250 test. Ora il totale dei contagiati dall'inizio della pandemia è 2.841, a fronte di 61.369 tamponi fatti.

Continua il calo dei ricoverati che sono ora 95 (-4 rispetto a ieri), 31 al San Bortolo e 64 tra Santorso e Marostica. Stabili le terapie intensive, con 4 pazienti ricoverati. Sale ancora il numero dei guariti, che sono attualmente 1.665 (+42).  

Infine si allunga, purtroppo, la striscia dei lutti: nelle strutture dell'Ulss 7, infatti, è morta una donna di 77 anni di Rosà.

 

DOMENICA 10 MAGGIO. Ancora un balzo in avanti nel numeri dei guariti negativizzati (+55 ieri) che oggi fanno segnare un +78, per un totale di 1.624 pazienti nelle Ulss 8 e Ulss 7 Pedemontana. Purtroppo, però, nelle ultime 24 ore ci sono stati altri quattro decessi nel Vicentino (un morto nell'Ulss8, tre nell'Ulss7). Si tratta di tre donne - una di 85 anni di Vicenza, una paziente di 92 anni di Bassano e di un'altra donna di 88 anni - e di un uomo di Gallio di 72 anni.

Dati confortanti anche sul fronte positivi: sono 6 i nuovi casi di positività al Covid-19 su un totale di 1.034 tamponi effettuati (268 nell'Ulss 8, 766 nelle strutture della Pedemontana). Complessivamente dall'inizio dell'emergenza sono 2.836 i casi registrati (tra attualmente positivi, deceduti e guariti) a fronte di 60.370 tamponi effettuati. 

Calano sebbene di poco i ricoveri (-2 rispetto a ieri), con i pazienti Covid attualmente a quota 98, di cui 32 al San Bortolo e 67 tra Santorso e Marostica). Di questi sono solo 2 i malati gravi e ricoverati in terapia intensiva.

 

SABATO 9 MAGGIO. Continuano ad arrivare dati confortanti dai bollettini delle Ulss 8 e Ulss 7 Pedemontana, con la pandemia che prosegue la propria parabola discendente. Nelle ultime 24 ore sono 18 i nuovi casi di positività al Covid-19 su un totale di 1.531 tamponi effettuati (528 nell'Ulss 8, ben 1.003 nelle strutture della Pedemontana). Complessivamente dall'inizio dell'emergenza sono 2.830 i casi di positività registrati (tra attualmente positivi, deceduti e guariti) a fronte di 59.336 tamponi effettuati. 

Nel frattempo si registra un altro netto calo dei ricoveri (-18 rispetto a ieri), con i pazienti Covid attualmente in ospedale che per la prima volta scendono sotto quota 100 (99, di cui 33 al San Bortolo e 66 tra Santorso e Marostica). Di questi sono solo 4 i malati gravi e ricoverati in terapia intensiva (-1). Balzo in avanti anche dei guariti negativizzati (+55 nelle ultime 24 ore) che sono ora 1.546.

Purtroppo, però, ci sono stati altri due decessi all'ospedale di Santorso: si tratta di due donne di 88 e 92 anni, entrambe di Bassano.

 

VENERDÌ 8 MAGGIO. I dati che arrivano dall'Ulss 8 e dall'Ulss 7 Pedemontana oggi confermano il trend positivo degli ultimi giorni. Sono infatti 6 i nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore, a fronte di 1.170 tamponi effettuati (900 a Vicenza, 270 nelle strutture delle Pedemontana). Complessivamente dall'inizio della pandemia sono stati effettuati 57.805 tamponi con 2.811 persone risultate positive al Covid-19.

Scendono di altre 21 unità in una sola giornata ricoverati che sono ora 117 (50 al San Bortolo, 67 nell'Ulss 7), di cui 5 in terapia intensiva (-5 rispetto a ieri). I negativizzati sono invece 1.491 (727 nell'Ulss 8, 764 nella Pedemontana) ovvero + 25 rispetto a ieri. 

Nelle ultime 24 ore, purtroppo, va registrato un altro decesso: all'ospedale di Santorso è morto un uomo di 81 anni di Bassano del Grappa.

 

GIOVEDÌ  7 MAGGIO. Zero decessi in 24 ore nelle Ulss del Vicentino. Una notizia estremamente positiva, all'insegna di un bilancio del contagio Covid-19 che lentamente va stabilizzandosi. E che si appiattisce sempre più verso il basso.

I nuovi casi positivi sono 11 (+6 nell'Ulss8 e +7 nell'Ulss7); crescono dunque ancora di poche unità. E mentre i ricoveri sono stabili al San Bortolo (63), salgono nuovamente ma soli di tre pazienti nell'Ulss Pedemontana. Stabile anche il numero dei malati in terapia intensiva che ad oggi sono dieci (5 nell'Ulss 8 e 5 nell'Ulss 7).

In totale i positivi, dall'inizio della pandemia, sono 2.806. I guariti, negativizzati sono complessivamente 1.458. 

Oltre 1.070 sono i tamponi effettuati nelle ultime 24 per un totale di 56.181 test da inizio pandemia.

 

MERCOLEDÌ 6 MAGGIO. Prosegue la lotta al virus negli ospedali vicentini, con un bilancio all'insegna della stabilità che si appiattisce sempre più verso il basso. Nuovi casi che crescono di poche unità e ricoveri in lenta ma continua diminuzione. E i guariti hanno ormai superato le persone attualmente positive. Ma gli ultimi bollettini delle Ulss 8 e Ulss 7 Pedemontana raccontano ancora di altri due lutti: al San Bortolo è morta una donna di 94 anni di Montecchio Maggiore, mentre a Santorso è deceduto un uomo di 88 anni di Foza. 

Gli altri dati, però, si rivelano confortanti. Su oltre 1.400 tamponi effettuati nelle ultime 24 ore si sono registrati solo 9 nuovi casi di positività al Covid-19. Buone notizia anche per i pazienti ricoverati: se a Vicenza sono stabili (63), negli ospedali della Pedemontana rispetto a ieri sono scesi di 7 unità (72). Il dato più rilevante della giornata arriva dalle terapie intensive dove attualmente si trovano ricoverate solo 10 persone (-5 rispetto a ieri): 5 a Vicenza e 5 a Santorso. Infine le persone negative al doppio tampone, quelle che hanno contratto il virus e ne sono uscite, sono salite a 1.450, 81 in più in sole 24 ore (699 nell'Ulss 8, 751 nell'Ulss 7).

 

MARTEDÌ 5 MAGGIO. Nel secondo giorno della Fase 2 i dati che arrivano dall'Ulss 8 e dall'Ulss 7 Pedemontana confermano il trend positivo. Sono infatti solo 5 i nuovi casi registrati a fronte di 1.249 tamponi effettuati (639 a Vicenza, 610 nelle strutture delle Pedemontana). In pratica un nuovo caso ogni 250 test effettuati, rapporto che sale a un caso ogni 268 test effettuati se prendiamo in esame le ultime 48 ore. Complessivamente dall'inizio della pandemia sono stati effettuati 54.155 tamponi con 2.786 persone risultate positive al Covid-19.

Scendono di altre cinque unità i ricoverati che sono ora 142 (63 al San Bortolo, 79 tra Santorso e Marostica), di cui 15 in terapia intensiva (+2 rispetto a ieri). I negativizzati sono invece 1.369 (650 nell'Ulss 8, 7119 nella Pedemontana). 

Nelle ultime 24 ore, purtroppo, vanno registrati altri tre decessi: al San Bortolo è morto un uomo di 60 anni di Asiago, ad Asiago un uomo di 78 anni del posto e a Santorso una donna di 86 anni di Thiene.

 

LUNEDÌ 4 MAGGIO. Quasi vicino allo zero, per la prima volta, il numero dei nuovi contagi nel Vicentino. Sono solo due i nuovi casi risultati positivi, in 24 ore, al Covid-19 per un totale che sale a 2.781. Un positivo è stato registrato nell'Ulss 8 e uno nell'Ulss7, a fronte di 52.906 tamponi effettuati dall'inizio dell'emergenza (25.468 nell'Ulss 8 e 27.438 nell'Ulss 7), dei quali 627 sono stati eseguiti ieri.

Purtroppo, però, non si ferma la scia dei decessi: sono due le vittime registrate nelle ultime 24 ore nell'Ulss 8. Si tratta di due donne di Sarego: una paziente di 86 anni ed una di 94 anni.

Continua lentamente il trend del calo dei pazienti ricoverati che sono ora 147 (-3): restano 67 al San Bortolo, sono 80 (meno 3) negli ospedali della Pedemontana. Calano di una unità anche i pazienti delle terapie intensive che sono ora 13 (-3 registrati nell'Ulss8). In aumento, infine, i guariti negativizzati che sono complessivamente 1.333, più 7 da ieri (638 nell'Ulss 8, 695 nell'Ulss 7)

 

 

DOMENICA 3 MAGGIO. Continua ad allungarsi anche la scia di lutti. Sono sei le vittime registrate nelle ultime 24 ore: a Santorso  sono deceduti quattro uomini: un paziente di 91 anni di Romano d'Ezzelino, uno di 78 ani di Schio, due pazienti di 78 e 84 anni di Bassano del Grappa. All'ospedale San Bortolo di Vicenza sono morte due donne: una di 90 anni di Vicenza e una di 87 anni di Caldogno. Lo rendono noto i bollettini odierni di Ulss 7 Pedemontana e Ulss 8.

 

Crescono di 12 unità i nuovi casi positivi in 24 ore, per un totale che sale a 2.779 positivi dall'inizio dell'emergenza su 51.598 tamponi effettuati (25.104 nell'Ulss 8 e 27.175 nell'Ulss 7). Continua il trend del calo dei pazienti ricoverati che sono ora 150 (-11): 67 al San Bortolo, 83 negli ospedali della Pedemontana. Calano di una unità anche i pazienti delle terapie intensive che sono ora 16 (-1). In aumento infine i guariti negativizzati che sono complessivamente 1.326 (635 nell'Ulss 8, 691 nell'Ulss 7)

 

 

SABATO 2 MAGGIO. Continuano a calare la pressione sugli ospedali del Vicentino, ma continua ad allungarsi anche la scia di lutti. Sono tre le vittime registrate nelle ultime 24 ore: a Santorso è deceduta una donna di 92 anni di Bassano, mentre al San Bortolo sono morti una donna di 44 anni di Mussolente e un uomo di 59 anni di Grisignano. Lo rendono noto i bollettini odierni di Ulss 7 Pedemontana e Ulss 8.

Sono invece 23 i nuovi casi, per un totale che sale a 2.767 positivi dall'inizio dell'emergenza su 51.082 tamponi effettuati (24.588 nell'Ulss 8 e 26.494 nell'Ulss 7). Netto il calo dei pazienti ricoverati che sono ora 161 (-12): 75 al San Bortolo, 86 negli ospedali della Pedemontana. Lieve calo anche delle terapie intensive che sono ora 17 (-2). In aumento infine i guariti negativizzati che sono complessivamente 1.293 (612 nell'Ulss 8, 681 nell'Ulss 7)

 

VENERDÌ 1 MAGGIO. Purtroppo non si fermano i decessi: ancora 4 morti nel Vicentino. Nelle ultime 24 ore a Bassano del Grappa è deceduta, in una casa di riposo, un'anziana di 88 anni. Ma si registrano altri due decessi nelle strutture dell'Ulss7. Un paziente è deceduto al San Bortolo di Vicenza: si tratta di un uomo di 87 anni di Camisano.

Questa la fotografia del contagio che emerge dai bollettini odierni di Ulss 8 e Ulss 7 Pedemontana. Sono 38 i nuovi casi di positività registrati nelle ultime 24 ore (+12 rispetto a ieri). Sono, invece,1.610 i tamponi fatti (798 nell'Ulss 8, 812 in quella Pedemontana) dopo il record di 2.542 registrato ieri.

Calano ancora i ricoverati negli ospedali vicentini dove oggi ci sono complessivamente 173 pazienti Covid. Rispetto a ieri sono 3 in meno, registrati negli ospedali dell'Ulss7. Stabili i pazienti in terapia intensiva: 17 (11 nell'Ulss 8, 6 in quella Pedemontana). Balzo in avanti anche per quanto riguarda i guariti negativizzati (+111) che ora sono in totale 1.246. 

 

GIOVEDÌ 30 APRILE. Il virus torna a frenare e gli ospedali del Vicentino possono respirare. È la fotografia che emerge dai bollettini odierni di Ulss 8 e Ulss 7 Pedemontana.

Sono infatti solo 26 i nuovi casi di positività registrati nelle ultime 24 ore in cui si è registrata al cifra record di 2.542 tamponi fatti (1.708 nell'Ulss 8, 834 in quella Pedemontana). Vale a dire quasi un positivo ogni cento tamponi.

E calano anche i ricoverati negli ospedali vicentini dove oggi ci sono complessivamente 176 pazienti Covid. Rispetto a ieri sono 2 in meno al San Bortolo e 4 in meno a Santorso, dove cala di due unità anche la terapia intensiva. Balzo in avanti anche per quanto riguarda i guariti (+106) che ora sono in totale 1.016. 

Purtroppo, però, non si fermano i lutti: nelle ultime 24 ore a Santorso sono morte due donne, una 83enne di Asiago e una 89enne di Marano Vicentino.

 

MERCOLEDÌ 29 APRILE. L'incubo coronavirus non è ancora finito. E anche nel Vicentino proseguono i lutti. Dopo i sette decessi di ieri, il bilancio delle ultime 24 ore parla di altre quattro vittime. Lo rendono noto i bollettini odierni di Ulss 8 e Ulss 7 Pedemontana. Al San Bortolo si sono spenti due uomini di 83 e 84 anni e una donna di 90 anni, tutti di Vicenza. A Santorso è invece deceduta una donna di 83 anni di Bassano. 

I tamponi effettuati hanno raggiunto complessivamente quota 46.131, con 45 nuovi casi nelle ultime 24 ore. Continua a scendere il numero dei ricoverati al San Bortolo 83 (-3), mentre per il secondo giorno consecutivo salgono i pazienti nell'Ulss 7 (+5). Attualmente ci sono 81 pazienti a Santorso, 16 a Marostica e 2 ad Asiago. Stabili le terapie intensive a Vicenza (11), crescono di un'unita invece a Santorso (8). Sono oltre 900 i guariti.

 

MARTEDÌ 28 APRILE. La frenata del virus nel Vicentino prosegue a piccoli passi, ma si allunga ancora la striscia dolorosa dei morti che, fra ospedali e case di riposo, ha superato ora le 200 vittime. È infatti un bilancio pesante quello registrato dagli ospedali vicentini nelle ultime 24 ore, con altri 7 decessi. Lo rendono noto i bollettini odierni di Ulss 8 e Ulss 7 Pedemontana. Cinque quelli registrati al San Bortolo, mentre a Santorso è morta una donna di 85 anni di Bassano e all'ospedale di comunità a Marostica è deceduta una donna di 96 anni di Nove.

Rimangono bassi i nuovi casi di positività al coronavirus: 6 in più a Vicenza, 20 in più nell'Ulss 7, che portano il totale a 2.645. I tamponi effettuati, intanto, hanno superato quota 44 mila (44.392). Se da un lato salgono i ricoverati all'ospedale di Santorso (+7), dall'altro calano ancora quelli di Vicenza (-1) e Marostica (-1), con il totale dei pazienti Covid che è ora di 180. Buone notizie arrivano dalle terapie intensive scese sotto le venti unità (18) e dai guariti che sono attualmente 864 (429 nell'Ulss 8, 435 nell'Ulss 7).

 

LUNEDÌ  27 APRILE. Nelle ultime 24 ore sono solo sette i nuovi casi di positività al coronavirus registrati nel Vicentino a fronte di 1.249 tamponi fatti. È quanto emerge dai bollettini odierni dell'Ulss 8 e dell'Ulss 7 Pedemontana. Ieri si era registrato un solo nuovo caso (nell'Ulss 8, zero nella Pedemontana), il che vuol dire che in 48 ore nel Vicentino ci sono stati solamente 8 nuovi casi. Non si era mai registrato un dato così basso.

Complessivamente i contagi dall'inizio dell'emergenza sono 2.621, mentre i tamponi fatti sono 43.267. Si conferma il trend in discesa dei pazienti ricoverati che sono ora 174 (-9, rispetto a ieri): a fronte di un lieve aumento al San Bortolo (87, +3), c'è stato un netto calo negli ospedali dell'area Pedemontana (-12, 70 a Santorso e 17 a Marostica). Stabili le terapie intensive, con 21 pazienti ricoverati.

Non si interrompe purtroppo la triste catena dei decessi. Nelle ultime 24 ore altri tre morti, tutti al San Bortolo. Non ce l'hanno fatta un uomo di 69 anni di Vicenza e due 93enni, una donna residente in città e un uomo di Sarego. Sale così a 163 il totale dei pazienti morti negli ospedali Vicentini dall'inizio della pandemia.

 

DOMENICA 26 APRILE. Un solo nuovo caso di positività al Covid a Vicenza, stima rivista al ribasso invece per quanto riguarda gli ospedali dell'Ulss 7 Pedemontana. Sono i dati che emergono dagli ultimi bollettini delle Ulss 8 e 7.

Per quanto riguarda l'area Pedemontana, nel bollettino di domenica 26 aprile il totale dei casi positivi al Covid-19 risulta essere 1.409, spiegando che c'era stata  una «errata corrige» sul numero dei positivi negli ultimi due bollettini. In totale nelle due Ulss i contagi sono 2.614, mentre i tamponi hanno superato quota 42mila

Complessivamente le persone ricoverate negli ospedali del Vicentino sono 183. Ancora in calo i ricoveri al San Bortolo dove ora i pazienti sono 84 (-1) e all'ospedale di Marostica (18, -2 rispetto a ieri), mentre a Santorso c'è stato un incremento di 4 ricoveri (81 oggi contro i 77 di ieri). In calo anche i pazienti in terapia intensiva che sono attualmente 21 (-3).

Purtroppo anche nelle ultime 24 ore si registrano altre tre vittime: al San Bortolo è morto un 86enne di Creazzo, mentre a Crezzo sono deceduti una donna di 93 anni di Bassano e una donna di 84 anni di Asiago.

 

SABATO 25 APRILE. Altre 68 persone positive al Covid (20 a Vicenza e 48 negli ospedali dell'Alto Vicentino), con il totale che sale ora a 2.645 contagi. Ma sale sempre di più anche il numero di tamponi fatti: ad oggi sono ben 41.691 (19.825 al San Bortolo e 21.866 tra Santorso, Bassano e Asiago), vale a dire 1.725 test eseguiti nelle ultime 24 ore. Sono i numeri che emergono dai bollettini odierni di Ulss 8 e Ulss 7 Pedemontana. 

Prosegue anche la frenata dei ricoveri, con il San Bortolo che ne registra ben nove in meno (85). Stabili invece i pazienti seguiti negli ospedali della Pedemontana (97). Anche le terapie intensive mantengono sempre la stessa cifra di pazienti: 25. 

La pandemia, quindi, continua a rallentare ma non scompare e, purtroppo, si registrano altri tre decessi, tutti al San Bortolo: si tratta di un uomo di 93 anni di Sarego e di due donne, entrambe di 88 anni di Vicenza. 

 

VENERDÌ 24 APRILE. Ancora quattro decessi si sono registrati nelle ultime 24 ore negli ospedali dell'Ulss 8 e uno a Bassano del Grappa (Ulss 7). Al San Bassiano e morta una donna di 44 anni di Vazzola (Treviso), che era stata trasferita a Bassano dall'Ulss di Treviso il 20 marzo. Sale pertanto a 154 totali il numero dei morti dall'inizio dell'emergenza in tutta la provincia.

Nel Vicentino, si riconfermano dati ospedalieri incoraggianti, per quanto riguarda i ricoveri, che però non devono far pensare di essere arrivati al termine dell’emergenza Covid. In continuo calo i ricoveri che sono 191: più 5 rispetto alla giornata di ieri nell'Ulss 8, meno 2 nell'Ulss 7. Sono 16 (+ zero) i pazienti attualmente ricoverati in terapia intensiva negli ospedali dell'Ulss8, 9 nell'Ulss 7.

Rispetto alla giornata di ieri sono più 16 le persone guarite nell'Ulss 8. Sono, invece, 39.997 i tamponi totali eseguiti in provincia. 

 

GIOVEDÌ 23 APRILE. Sono incoraggianti i dati dei bollettini dell'Ulss 7 e dell'Ulss 8 anche se, rispetto alla giornata di ieri, sono aumentati i positivi. Sono 34 i nuovi casi (8 nell'Ulss 8 e 26 nell'Ulss 7).

Nell'Ulss 7 si sono registrati tre decessi: si tratta di persone che avevano contratto il virus nelle settimane scorse. Sale così a 149 il triste bilancio delle vittime dall'inizio dell'emergenza. 

In continuo calo i ricoveri (- 14 rispetto alla giornata di ieri) Rispetto alla giornata di ieri 102 le persone guarite. 38.282 i tamponi totali eseguiti. 

 

MERCOLEDÌ 22 APRILE. Il bollettino delle ultime 24 ore nelle Ulss 8 e 7 non si discosta da quelli degli ultimi giorni. Purtroppo si registrano altri tre decessi, uno a Vicenza e due a Santorso: un uomo di 90 anni di Arzignano e due donne, una 92enne di Bassano e una 85enne di Santorso. Si aggiorna così a 146 il triste bilancio delle vittime negli ospedali del vicentino dall'inizio dell'emergenza.

In leggero aumento i positivi: 17 in più nell'Ulss 8, 21 in più nell'Ulss 7. Questi dati, però, sono a fronte di oltre 1200 tamponi effettuati nelle ultime 24 ore. Complessivamente i contagi da Covid-19 sono 2.482, mentre i tamponi effettuati hanno raggiunto quota 36.902. 

Calo costante dei ricoverati: due in meno a Vicenza, tre in meno negli ospedali della Pedemontana, per un totale di 202 pazienti di cui 26 in terapia intensiva. 

 

MARTEDÌ 21 APRILE. Sono ancora dati incoraggianti quelli che arrivano dai bollettini dell'Ulss 8 e dell'Ulss 7 Pedemontana e che confermano un rallentamento vistoso dell'epidemia. Nelle ultime 24 ore, infatti, su 925 tamponi effettuati, si sono registrati solamente 12 nuovi casi (sette nell'Ulss 8 e cinque nell'Ulss 7). Complessivamente le persone risultate positive al Covid-19 dall'inizio dell'emergenza sono 2.444 a fronte di 35.631 tamponi (16.774 nell'Ulss 8 e 18.857 nell'Ulss 7). Calano anche i ricoverati, che sono ora 207 (9 in meno rispetto a ieri), di cui 25 in terapia intensiva (-2).

Non si ferma però l'onda letale e anche oggi va aggiornato il bilancio delle vittime che sale a quota 143: nelle ultime 24 ore, infatti, si sono registrati due decessi, un 84enne di Bassano e un 85enne di Schio.

 

LUNEDÌ 20 APRILE. È durata poco, purtroppo, la tregua. Dopo una domenica senza lutti, sono sei le vittime del coronavirus negli ospedali vicentini. Lo rendono noto le Ulss 8 e 7 nei loro bollettini che fotografano l'andamento dell'epidemia nelle ultime 24 ore. Quattro i decessi al San Bortolo: una donna di 85 anni di Montorso, una donna di 73 anni di Torri di Quartesolo, una donna di 84 anni di Armento (Potenza) e un uomo di 68 anni di Vicenza. Due invece i decessi all'ospedale di Santorso: una donna di 89 anni di Bassano e un uomo di 80 anni proveniente dall'ospedale di comunità di Marostica.

Dall'Ulss 8 arriva però una buona notizia: zero nuovi casi su oltre 300 tamponi fatti. Sono invece 41 quelli registrati nell'Ulss 7 a fronte di 479 tamponi. Complessivamente i positivi al Covid-19 dall'inizio dell'emergenza sono 2.434 (1.136 nell'Ulss 8, 1.296 nell'Ulss 7) su un totale di 34.652 tamponi.

Sempre dall'Ulss 8 arrivano buone notizie anche per quanto riguarda i ricoveri che sono scesi sotto le cento unità (97, -4 rispetto a ieri); sono invece aumentati lievemente nell'Ulss 7 (119, +3). Anche oggi, però, il saldo complessivo dei ricoverati è negativo (-1), confermando il trend dell'ultimo periodo. Stabili a quota 27 le terapie intensive.

 

DOMENICA 19 APRILE. Zero morti per Covid-19. Le 24 ore appena trascorse riconfermano i dati ospedalieri incoraggianti degli ultimi giorni. La sensazione, avvalorata dai numeri, è che l'epidemia continui a rallentare con l'andamento lento della settimana che ha segnato l'inizio dell'inversione di tendenza. Lo comunicano l'Ulss 8 e l'Ulss 7 Pedemontana nei loro consueti report quotidiani aggiornati alle 16 di domenica 19 aprile.

Cifre di contagio in netto calo. Complessivamente nelle ultime 24 ore ci sono stati 26 nuovi casi di positività al Covid-19 su 1.496 tamponi effettuati. Complessivamente il numero dei contagiati dall'inizio dell'emergenza è di 2.391 persone, a fronte di 32.355 tamponi (15.867 nell'Ulss 8 e 17.984 nell'Ulss 7). Continuano a calare i ricoverati che sono ora 217 (-8 rispetto a ieri), di cui 27 in terapia intensiva (+1 rispetto a ieri).

 

SABATO 18 APRILE. Si consolida il trend confortante di quest'ultima settimana a cominciare da una ormai costante diminuzione dei ricoveri. Ora i pazienti ricoverati nei 6 ospedali-Covid della provincia sono 225: 118 nella 7, 107 nella 8.

Purtroppo non si ferma la catena dei morti. Ieri altri cinque. Al San Bortolo sono deceduti una donna di 86 anni di Trissino e un uomo di 83 anni di Brendola. A Santorso l'epidemia ha portato via due donne, una di 96 anni di Lugo, l'altra di 84 anni di Pedemonte, e un uomo di 86 anni di Asiago.  Le vittime del coronavirus negli ospedali vicentini diventano 135.

Il numero dei positivi e di 2.368 fra i 1.240 della 7 e i 1.128 della 8. In un giorno 78 in più nelle due Ulss: 14 nella Berica, 64 nella Pedemontana. Cifre di contagio che restano contenute mentre il ritmo dei tamponi è sempre elevato. Adesso il conto è arrivato a 32.715, 1.943 in più in 24 ore: 17.620 nella Pedemontana, 15.095 nella Berica.