Tre valvole al cuore
sostituite insieme
Intervento record

Intervento da record al San Bortolo
Intervento da record al San Bortolo
F.P.12.06.2019

VICENZA. Sono rimasti stupiti anche gli americani e hanno sospeso la pubblicazione del resumé scientifico dell’Aats, l’American association for thoracic surgery, per inserire la nuova performance mondiale del primario cardiochirurgo del San Bortolo Loris Salvador. 

 

Tre valvole cardiache rimesse a nuovo e riattivate contemporaneamente in endoscopia, usando la tecnica mini-invasiva integrale: grazie a un reintervento, sono state tolte e sostituite con altrettante plastiche le vecchie protesi all’aortica e alla mitrale non più funzionanti, ed è stata riparata la tricuspide ormai in avaria. La donna, 74 anni, residente a Cortina, era stata operata anni fa in altri ospedali per ben 4 volte con la chirurgia a cuore aperto e l’utilizzo della macchina cuore-polmone. Il torace le era stato aperto e lacerato, lasciandole vistose cicatrici. 


La sola strada era, quindi, quella mini-invasiva. Con un reintervento che nessuno, prima di lui al mondo, aveva tentato. Ed è ciò che ha fatto il dott. Salvador, che di questa tecnica abbinata all’endoscopia è maestro a livello internazionale. Un foro largo 3 centimetri per far passare mini-strumenti, protesi, la minuscola telecamera. Un viaggio in progressione all’interno del cuore. Tutto in endoscopia. Guardando sul monitor le immagini endoscopiche riprodotte in 3D. Un reintervento pressoché proibitivo in quanto a rischio elevatissimo, ma Salvador ci è riuscito.

1 2 3 4 5 6 >