Rischia di annegare
Grave figlia 12enne
di medico vicentino

Sigilli alla piscina dello stabilimento “Texas” di Marina di Pietrasanta
Sigilli alla piscina dello stabilimento “Texas” di Marina di Pietrasanta
K.Z.17.07.2019

VICENZA/PARMA. Si è immersa in una piccola piscina per l’idromassaggio alle 16 di sabato, ma non è più riuscita a tornare a galla con le sue forze. Ora lotta tra la vita e la morte nel reparto di Rianimazione dell’ospedale Opa di Massa e solo oggi si saprà qualcosa sulle sue condizioni. Lei è una ragazzina di 12 anni che vive a Parma ed è la figlia di un noto dentista vicentino, con uno studio in città ed uno a Parma.

 

Sembra che la 12enne fosse in acqua assieme ad altri coetanei e proprio uno di questi si sia accorto che era in difficoltà. Quindi, l’immediato intervento di chi era a bordo vasca per soccorrerla e l’allerta ai sanitari del 118, poi la corsa in ospedale. Sarà l’inchiesta aperta dal pubblico ministero della procura di Lucca a stabilire esattamente le cause di quanto accaduto: è stato un malore a spingere verso il fondo della piscina la piccola o, invece, è stato uno dei bocchettoni a trattenerla giù? Per il momento, sul registro degli indagati ci sarebbero sei nomi: quello dei quattro contitolari dello stabilimento di Pietrasanta dove si è consumato quello che per il momento è un tragico “incidente” e quello di due bagnini.

CORRELATI
1 2 3 4 5 6 >