Prima offre sesso
e poi rapina
due omosessuali

Un'aula del tribunale
Un'aula del tribunale
Diego Neri 21.03.2019

VICENZA. Un senegalese di 40 anni è stato rinviato a giudizio e dovrà rispondere di due rapine. L’africano avrebbe contattato due vicentino, di 47 e 54 anni, proponendo loro un incontro omosessuale. Nel primo caso, la vittima era stata attirata in un albergo in città, dove l’africano l’aveva presa per il collo, minacciandola («sono dell’Isis») e picchiandola per farsi consegnare quanto aveva nel portafogli. Nel secondo, l’appuntamento a luci rosse era avvenuto in casa del vicentino, che era stato aggredito e costretto a dare tutti i soldi che aveva con sè.