Picchia la nipote
e la lascia digiuna
Nonno a processo

Il tribunale di Vicenza. ARCHIVIO
Il tribunale di Vicenza. ARCHIVIO
D.N.14.04.2019

VICENZA. Un pensionato vicentino di 74 anni finirà a processo per rispondere di abuso di mezzi di correzione. Avrebbe infatti punito sua nipote, di 9 anni, con sberle e facendole saltare la cena. Quando la bambina combinava marachelle, o quando faceva i capricci, il nonno a cui era affidata per molte ore ogni settimana avrebbe usato la linea dura. A denunciarlo è stato il padre della bambina, che si è separato dalla moglie, figlia dell’imputato. «È una sua vendetta contro la sua ex coniuge - è la difesa del pensionato -, ma è triste mettere di mezzo i bambini per queste cose».