Il finto broker
sparisce nel nulla
con 400mila euro

Due veri agenti finanziari. ARCHIVIO
Due veri agenti finanziari. ARCHIVIO
Diego Neri11.01.2020

La procura di Vicenza ha avviato un’inchiesta su un vicentino di 53 anni, ipotizzando la truffa e la raccolta abusiva del credito. Presentandosi come operatore finanziario - ma in realtà era stato già segnalato dalla Consob perchè non è iscritto all’albo - avrebbe convinto almeno una quindicina di persone, partendo da alcune amiche e allargandosi grazie al passaparola, a consegnargli una parte dei loro risparmi garantendo il capitale e promettendo lauti interessi, grazie ad investimenti sul mercato on line. Dopo aver racimolato almeno 400 mila euro, però, il vicentino nel luglio scorso è sparito. Con i soldi.