Giorno Memoria
La consegna delle
medaglie d'onore

27.01.2020

In occasione della Giornata della Memoria  - che si celebra il 27 gennaio di ogni anno per commemorare le vittime dell'Olocausto - questa mattina, alle 11, all'Auditorium dell'istituto A. Canova si è tenuta la cerimonia di consegna da parte del Prefetto di Vicenza, Pietro Signoriello, delle medaglie d'onore a vicentini militari e civili deportati o internati nei lager nazisti durante l'ultimo conflitto mondiale. Erano presenti il sindaco di Vicenza Francesco Rucco, il Dirigente Ufficio Scolastico Territoriale di Vicenza Carlo Alberto Formaggio e il presidente della Federazione Provinciale di Vicenza dell'Associazione Nazionale ex Internati Roberto Benetti.

 

«La giornata della memoria si celebra il 27 gennaio per ricordare lo sterminio e le persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici italiani nei campi nazisti – ha spiegato il sindaco Francesco Rucco –. Abbiamo voluto farlo per più di una settimana intera, con eventi, riflessioni, mostre, documenti storici, la marcia della memoria e la posa di lapidi in memoria dei deportati vicentini. Abbiamo aderito all'iniziativa della posa delle pietre d'inciampo e vogliamo impegnarci su questo fronte a tutti i livelli».

 

Sono stati 28 i vicentini insigniti delle medaglie d'onore, appartenenti ai Comuni di Arzignano, Barbarano Mossano, Bassano del Grappa, Camisano Vicentino, Cogollo del Cengio, Creazzo, Gambugliano, Malo, Marano Vicentino, Montecchio Maggiore, Thiene, Vicenza e Zugliano. Cinque i vicentini internati/deportati nei lager: Vittorio Cumerlato, Francesco Lampedecchia, Girolamo Mariotto, Luigi Mazzonetto, Luigi Niselli.

 

La cerimonia ha visto un intervento storico sul tema "Giusti nella Shoah" a cura della professoressa Rita Chiappini, responsabile per l’Italia dello Yad Vashem, e l'esecuzione di alcuni brani musicali da parte di alcuni studenti del Liceo musicale Pigafetta diretti dal professore Alex Betto.

 

CORRELATI