Freddo e pioggia
mettono a rischio
tutte le colture

Il maltempo delle ultime settimane sta compromettendo le colture. FOTO CISCATO
Il maltempo delle ultime settimane sta compromettendo le colture. FOTO CISCATO
Alessia Zorzan14.05.2019

VICENZA. Semine, raccolti, alberi da frutto. Questo maggio anomalo sta mettendo in crisi l’agricoltura vicentina. Troppa pioggia, troppo freddo. Il sole che si vede appena. I campi sono fradici, i semi già a dimora rischiano di marcire, il maltempo ostacola i trattamenti contro le malattie. Il ritardo nella stagione oscilla «tra i 10 e 20 giorni», è la stima degli addetti ai lavori, ma se continua così, come sembra dalle previsioni, non potrà che peggiorare. È un grido di allarme quello di Coldiretti e Confagricoltura che interessa mais, soia, riso. Ma anche ciliegie, peschi, meli. E le api, che per il freddo non si vedono più in giro.
 

1 2 3 4 5 6 >