Folle inseguimento
Via la patente
e multa da 800 euro

La polizia ha fermato l’auto dopo l’inseguimento. ARCHIVIO
La polizia ha fermato l’auto dopo l’inseguimento. ARCHIVIO
K.Z.10.07.2019

VICENZA. Hanno visto una serie di manovre azzardate e si sono messi all’inseguimento. La volante della questura non si aspettava di vedere un’accelerata ed è stata costretta ad accendere la sirena per farsi largo. Alle 12 di lunedì, infatti, la Fiat Bravo condotta da G.R., ragazzo italiano di 24 anni residente a Bassano non aveva alcuna intenzione di fermarsi nonostante l’invito della volante fosse abbastanza chiaro e non equivocabile. E, quindi, è stato necessario un inseguimento di poco meno di cinque chilometri lungo la Marosticana, che si è protratto per le vie di Laghetto e che si è quindi concluso anche grazie ad un piccolo imbottigliamento in viale Dal Verme.

 

Anche se il giovane doveva metterlo in conto, è proprio quando l’inseguimento si è concluso che sono iniziati i guai. La polizia, infatti, ha elevato sanzioni per quasi 800 euro. Naturalmente, la patente del ragazzo è stata ritirata. Ma non è finita qui, perché in seguito ad una perquisizione gli agenti hanno trovato nella tasca del ragazzo una boccetta da 100 milligrammi di metadone cloridrato. Si tratta di un medicinale che può essere assunto solo avendo una chiara prescrizione medica. Ricetta che, naturalmente, il bassanese non aveva e quindi è stato anche segnalato alla prefettura come consumatore di sostanze stupefacenti. 

1 2 3 4 5 6 >