Cul del Ola
abbandonata
«Privati puliscano»

Come si presentava strada Cul del Ola nella mattinata di domenica
Come si presentava strada Cul del Ola nella mattinata di domenica
22.05.2019

VICENZA. L’opposizione dà la colpa all’amministrazione, l’amministrazione tira in causa la precedente giunta oltre che i privati e i residenti chiedono le risposte. Andando oltre la serie di rimpalli delle responsabilità, una cosa è certa: strada Cul de Ola è (in parte) dimenticata. Domenica l’ennesimo episodio sempre con lo stesso copione. La pioggia intensa, i canali che si gonfiano e l’acqua che tracima in strada isolando parte delle abitazioni. Un problema noto, stranoto e tutt’altro che recente. Come tutt’altro che recente è il progetto che è stato annunciato e presentato per porre rimedio ai continui allagamenti. «Lo abbiamo lasciato in eredità ma è rimasto sulla carta», accusa Cristina Balbi (Pd). «È quasi pronto l’esecutivo e a breve andremo in gara. Potevano pensarci anche loro visto che hanno governato fino a giugno», risponde Claudio Cicero che dopo aver già avviato un primo lavoro di pulizia nel tratto nord lancia un messaggio ai privati: «Devono pulire i fossati che si trovano accanto ai campi di loro proprietà. Hanno quindici giorni di tempo. Altrimenti lo farò io. E manderò il conto a casa».