Agguato in centro
L'assalto al night
prima delle botte

I presunti aggressori americani dei due giovani fotografati da una testimone
I presunti aggressori americani dei due giovani fotografati da una testimone
V.G.03.12.2019

VICENZA. Per spiegare la brutale aggressione accaduta tra venerdì e sabato alla movida di contra’ Pescherie Vecchie bisogna tornare indietro di circa 48 ore. Lo stesso gruppo di soldati americani che ha pestato in centro città un 21enne e un 22enne, giovedì mattina aveva già picchiato una comitiva di giovani vicentini fuori da un night di via dell’Oreficeria.

 

Tra i malcapitati c’era anche un 20enne, che ha raccontato l'accaduto chiedendo di mantenere l'anonimato per paura di ulteriori vendette. Quest’ultimo conosce di vista i due giovani e li aveva salutati quando li aveva incrociati in contra’ Pescherie Vecchie, proprio mentre passava la comitiva di soldati statunitensi. Che, in preda ai fumi dell’alcol, hanno assalito i due amici scambiandoli per errore per gli stessi ragazzi con i quali avevano ingaggiato la violenta rissa fuori dal night club nella zona industriale ovest del capoluogo. 

CORRELATI