Lite con la moglie
Filma i militari
che lo arrestano

10.12.2019

VALDAGNO. Filma il proprio arresto in diretta e lo posta su Facebook. Nell’era del digitale, dove ormai si pubblica ogni momento o circostanza della propria vita per farlo sapere a tutti, c’è stato anche chi, un volta che i carabinieri hanno bussato alla sua porta, ha impugnato lo smartphone ed ha iniziato a riprendere quanto gli stava accadendo.

 

Protagonista, un  47 anni, residente a Valdagno, alla fine ammanettato per aver opposto resistenza a pubblico ufficiale. È stato l’epilogo di una lite in famiglia scoppiata in piena notte in una abitazione nella frazione di Novale con richiesta di intervento al 112, e che ha visto anche la partecipazione del padre della compagna del 47enne accorso in difesa della figlia.

 

Ieri pomeriggio l'uomo,  dopo una notte trascorsa in camera di sicurezza, è comparso davanti al giudice che ha convalidato l’arresto rimettendolo in libertà ma con l’obbligo di firma tre volte alla settimana alla Stazione carabinieri di Valdagno. I militari stanno anche procedendo nei suoi confronti per maltrattamenti.

CORRELATI