Domani l’addio all’imprenditore dell’ottimismo

L’imprenditore Battista Busin
L’imprenditore Battista Busin
M.L.D. 10.12.2019

Verrà dato domani (oggi dovrebbe arrivare il nullaosta dal magistrato), alle 14.30, nella chiesa dei Santi Pietro e Paolo, l’ultimo saluto a Battista Busin, l’imprenditore dell’ottimismo, colto da un malore fatale sabato sera, durante la cena della Croce Rossa, al ristorante da Piero e Marisa di Fara. Il fondatore della BR Pneumatici, che aveva 81 anni, si trovava in un locale amico, visto il legame con Michael, figlio dei titolari, Sonia e Emilio, e campione del mondo di sci Special Olympics, uno dei ragazzi che hanno toccato il suo cuore e l’hanno avvicinato alla realtà di Abilmente. L’improvvisa scomparsa dell’imprenditore ha suscitato grande cordoglio non solo a Zanè, dove viveva, e a Thiene, dove c’è la sede principale della BR, dove da domenica l’omino Michelin che si trova all’ingresso è vestito a lutto. Busin era conosciuto ovunque, e non si poteva non amarlo, per la sua esuberanza e la grande generosità. Nonostante l’età della pensione fosse passata da tempo, e volesse lasciare ai figli, Andrea e Filippo, la gestione dell’azienda, con i consigli di mamma Nadia, era più forte di lui il desiderio di esserci, incontrare i clienti, che conosceva tutti personalmente, con cui scambiava battute, ricordi e la sua cordialità. Tutto fa pensare che saranno in tanti e volerlo salutare domani. Alle 12 sarà allestita una camera ardente nella sede di Zanè della BR e, dopo aver accompagnato la bara al cimitero, la famiglia invita tutti ad un brindisi, alla trattoria Verdi per espressa volontà di Battista. • © RIPRODUZIONE RISERVATA