Il corto del Chilesotti va sul grande schermo

Il regista vicentino Ulisse Lendaro sul palco con Anna Valle. CISCATOAlcuni dei ragazzi protagonisti
Il regista vicentino Ulisse Lendaro sul palco con Anna Valle. CISCATOAlcuni dei ragazzi protagonisti
Alessandra Dall'Igna 15.12.2019

Sbarca sul grande schermo la fantasia e la passione per il cinema degli studenti dell'Itt Chilesotti di Thiene che, assieme ai compagni del Liceo Pigafetta e degli Istituti Canova e Lampertico di Vicenza, hanno dato vita al cortometraggio "Sulle punte". L'opera, presentata ufficialmente al cinema patronato San Gaetano, è il risultato del progetto “L’età imperfetta - Un anno dopo", prima edizione del "Cinema-Scuola Lab" promosso dal Miur-Mibact, e finanziato con un contributo di 50 mila euro. I ragazzi dei quattro istituti, dopo aver visionato la pellicola "L'età imperfetta" del regista vicentino Ulisse Lendaro, hanno scritto ben 167 seguiti della storia da lui raccontata. Lo scorso febbraio, con la supervisione di Lendaro e dello sceneggiatore Cosimo Calamini, un gruppo formato da 18 studenti, di cui 6 dell'Itt Chilesotti che è l'istituto capofila, ha preso parte al laboratorio cinematografico nel quale è stata definita la sceneggiatura, mentre durante l'ultimo fine settimana di settembre i ragazzi hanno affiancato come assistenti i diversi capo reparti durante le riprese del corto. Sul set c'erano anche le attrici Marina Occhionero e Anna Valle, che nel film "L'età imperfetta" hanno ricoperto rispettivamente il ruolo della protagonista e della sua insegnante di danza. Il risultato di tanto lavoro è stato svelato giovedì mattina alla presenza degli studenti e delle autorità. «Per partecipare al bando del Miur sarebbe stato sufficienti organizzare dei laboratori di cinema - ha raccontato il regista Lendaro - ma noi ci siamo spinti oltre, e forse con un po' di incoscienza e pazzia, abbiamo realizzato un cortometraggio di altissima qualità di cui voi ragazzi dovete andare molto fieri perché in Italia non ci sono progetti simili». «Per noi è stata una bellissima esperienza - ha rivelato l'attrice Anna Valle - avere tanti ragazzi sul set è stata una ventata di entusiasmo e passione. Si sono avvicinati a questo lavoro con grandissima curiosità ed educazione, chissà che sia l'inizio di altre possibilità future». «Con questo progetto - ha detto Laura Turco, preside dell'Itt Chilesotti - vogliamo sottolineare l'intento della nostra scuola di intraprendere percorsi didattici innovativi per rispondere in maniera originale alle istanze che ci vengono dal mondo esterno e che esprimo determinate esigenze dei confronti di voi giovani. Alla proiezione del cortometraggio era presente anche il vice sindaco Gabriella Strinati in rappresentanza del Comune che è partner del progetto: «Come Amministrazione siamo orgogliosi di aver partecipato a questa iniziativa. Io credo molto nell'innovazione didattica e nella sinergia delle scuole: ringrazio il regista Lendaro per averci offerto questo progetto che ci qualifica come delle scuole eccellenti». «Questo progetto dimostra come le scuole vicentine, ed in particolare quelle di Thiene, siano in grado di affrontare nuove forme di didattica» ha ribadito con orgoglio il provveditore Carlo Alberto Formaggio. «Nel nostro territorio ci sono molte aziende che fanno ricerca, sviluppo e innovazione, e credo che questo lo si debba anche a queste eccellenze scolastiche e a queste esperienze straordinarie che sono un valore aggiunto per le nostre imprese», ha aggiunto Pietro Sottoriva, presidente del Raggruppamento Alto Vicentino di Confindustria. • © RIPRODUZIONE RISERVATA