Al volante ubriaco
24enne semina
il panico in centro

L'auto con la quale il giovane ha seminato il panico in centro a Thiene
L'auto con la quale il giovane ha seminato il panico in centro a Thiene
10.06.2019

THIENE. Pomeriggio di paura in centro a Thiene, dove un giovane ubriaco ha seminato il panico a bordo di un'auto. Fortunatamente nessuna persona è rimasta ferita. 

 

Erano le 17.15 quando è arrivata la prima chiamata alla polizia locale. In via San Gaetano la conducente di una Alfa Romeo Giulietta che si era alle strisce per fare attraversare i pedoni, è stata tamponata da una Nissan Note. L'uomo al volante, però, anziché scusarsi ha iniziato ad inveire contro la donna, per poi allontanarsi frettolosamente. La donna ha così allertato la polizia locale, fornendo la targa dell'auto e una descrizione dell'uomo, che presentava anche una vistosa ferita al volto.

 

Poco dopo la centrale operativa è stata tempestata di chiamate da parte di cittadini allarmati per le evoluzioni pericolose dell'auto in question in centro storico. In varie occasioni la Nissan era finita contro cordoli e marciapiedi, zigzagando, con tanto di pneumatico scoppiato e cerchioni rotti. Gli agenti si sono messi sulle tracce dell'auto, che nel frattempo era finita fuori strada in via Cappuccini, terminando la propria corsa sul marciapiede. Qui un motociclista ha spiegato agli agenti di aver visto un uomo scappare, inseguito da un automobilista di passaggio, poi risultato essere un agente della questura di Vicenza fuori servizio. Il poliziotto che aveva assistito all'uscita di strada dell'auto, aveva invitato il conducente ad attendere l'arrivo della polizia locale, ma questi era scappato e lo aveva pertanto inseguito. L'uomo, in evidente stato di alterazione psico-fisica, a fatica è stato bloccato e a accompagnato al comando e poi trasferito in ospedale da un'ambulanza del 118. Preziosa anche la testimonianza dell'assessore Alberto Samperi, che si è visto sfiorare in centro dall'autovettura impazzita.

 

In base agli accertamenti è emerso che il giovane, un 24enne residente nella Valle dell'Agno, già il venerdì precedente era andato in escandescenza a seguito di assunzione di superalcolici, ed era stato bloccato dall'intervento congiunto di 118 e carabinieri. Ma nel pomeriggio di domenica, senza il consenso della proprietaria, si era impossessato della Nissan Note di una sua conoscente e, sotto l'effetto di superalcolici, aveva seminato il panico in centro a Thiene. Ironia della sorte, la patente gli era stata restituita solamente una decina di giorni fa. 

 

Il giovane è stato denunciato per omissione di soccorso e fuga (la conducente della Giulietta tamponata non ha riportato lesioni e per tale motivo non è stato possibile arrestarlo) e resistenza a pubblico ufficiale, oltre a vedersi comminare una sanzione per le varie infrazioni al codice della strada. Spetterà all'autorità giudiziaria l'applicazione di idonea misura di sicurezza, al fine di impedire che possa creare ulteriori pericoli.