Sala slot irregolare
I clienti scappano
dalla finestra

Una sala slot
Una sala slot
26.06.2019

SCHIO. Sala slot in cia Cementi: i cittadini avevano segnalato che non venivano rispettati gli orari e che le macchinette funzionavano in continuazione. È dunque scattato un blitz degli agenti della polizia locale in borghese. I vigili hanno accertato che la porta era chiusa, ma hanno notato una persona uscire in tutta fretta. Sono dunque andati al bar vicino, dello stesso titolare e hanno chiesto venissero aperte le porte. La barista ha detto che la sala slot era chiusa e che dentro non c'era nessuno e il titolare, raggiunto al telefono, ha ripetuto la stessa cosa, sostenendo che la dipendente non era in possesso delle chiavi. 

Gli agenti si sono dunque appostati sul retro e hanno notato una scena paradossale: da una delle finestre della sala giochi un paio di persone stavano saltando in strada dopo che la moglie del titolare aveva alzato le tapparelle. I due sono stati bloccati e, finalmente, le porte sono state aperte. All'interno c'erano altre cinque persone, con tutte le macchinette in funzione.

La moglie del titolare si è giustificata  dicendo che hanno parecchi debiti da pagare e perciò non sempre, specialmente se ci sono clienti, si rispettano gli orari.

1 2 3 4 5 6 >