Una sfida tutta in casa per dare sostegno a famiglie e territorio

Il municipio di Pedemonte
Il municipio di Pedemonte
G.M.F. 03.05.2019

Sostegno alle famiglie e lotta allo spopolamento: sono due degli obiettivi più importanti, al centro del programma delle due liste che si “contenderanno” la guida del paese per il prossimo quinquennio. Una contesa che è più sulla carta che nella sostanza, visto che le due compagini, oltre ad avere programmi comuni, sono sorte quasi sul filo di lana, soprattutto per evitare lo spettro di elezioni non valide, e successivo commissariamento in presenza di una sola lista, col quorum obbligatorio del 50 più uno per cento dei votanti, in una comunità che ha molti compaesani ormai stabilmente residenti all’estero. L’accordo, giunto in extremis, ha risolto il problema. Accanto alla civica “Insieme per Pedemonte”, ancora una volta guidata da Roberto Carotta, sindaco negli ultimi dieci anni, che si propone di dare continuità all’amministrazione precedente, mirando allo sviluppo socio-economico della comunità, si è posta la lista “Pedemonte”, capeggiata da Mario Longhi, che persegue gli stessi scopi, in un’unità d’intenti che riguarda sia le opere da completare o da realizzare che le misure da adottare per sostenere le famiglie e lottare contro lo spopolamento. In tale contesto, si prevedono incentivi per trasporti e mensa per figli in età scolare, che l’erogazione di bonus per ristrutturare le prime case, specie nei centri storici. con l’aggiunta di immobili che lo stesso Comune acquisterà e ristrutturerà, con l’intento di affittarli ad un canone agevolato, a sostegno di nuove famiglie, per fermare il degrado e il progressivo l’abbandono. • © RIPRODUZIONE RISERVATA