I contributi governativi finiscono al cimitero

K.Z. 18.04.2019

Contributi per la sicurezza, Posina investe sul cimitero. Il Governo ha assegnato al comune posenate 40 mila euro tra i fondi riservati ai municipi con meno di 20 mila abitanti e che devono essere investiti urgentemente per mettere in sicurezza in modo particolare edifici pubblici e scuole. Il comune guidato dal primo cittadino Andrea Cecchellero, valutando soprattutto l'aspetto dell'urgenza degli interventi ma anche lo stato di avanzamento della progettazione, ha stabilito che sarebbe stato il caso di intervenire sulla definitiva messa in sicurezza della copertura del ripostiglio e della torre campanaria della chiesa del cimitero comunale. Per proseguire con la procedura che permetterà di investire completamente il contributo statale e per definire precisamente quali siano gli interventi da realizzare, il Comune ora deve affidare urgentemente la progettazione esecutiva che è stata consegnata allo studio Girardello per poco più di 5 mila euro. La stima è che i lavori per mettere in sicurezza il cimitero coprano tutto il contributo erogato dal governo per aiutare i piccoli comuni dopo l'allarme sorto dal crollo del cosiddetto ponte Morandi a Genova lo scorso agosto. • © RIPRODUZIONE RISERVATA