Giovane sulle ciaspole colpito da un sasso caduto sul sentiero

Elisoccorso sul  Pasubio
Elisoccorso sul Pasubio
MA.CA. 24.01.2020

Stava percorrendo un sentiero con le ciaspole, quando un sasso, rotolato dall’alto, lo ha colpito ad un piede. Attimi di tensione, ieri intorno alle 13, sul Monte Pasubio: il soccorso alpino è intervenuto, dopo essere stato allertato dal Suem, nel territorio comunale di Posina, per soccorrere un ragazzo di 25 anni di Padova. Il giovane è stato trasportato con l’eliambulanza fino al paese, per poi essere caricato su un’ambulanza del 118 ed essere trasportato all’ ospedale Alto vicentino di Santorso per le cure. In base alle ricostruzioni, G. E. stava percorrendo il sentiero numero 380, nella zona di passo Alberghetti, a circa 2 mila metri di quota, assieme ad un amico e al suo cane. Improvvisamente, un sasso è rotolato dall’alto e lo ha colpito ad un piede, provocandogli un trauma e facendolo ruzzolare a terra. Il padovano è riuscito a rimettersi in piedi, ma a causa del dolore non è più riuscito a proseguire. I giovani hanno così lanciato l’allarme e il soccorso alpino di Arsiero ha inviato sul luogo dell’incidente una squadra di soccorritori, mentre si levava in volo l’elicottero di Verona emergenza. Dopo aver individuato i due escursionisti, fermi in un avvallamento del pendio innevato, il tecnico dell’elisoccorso è sbarcato con un verricello. Alla fine, l’infortunato è stato portato in eliambulanza a valle e poi affidato all’ambulanza del 118 per essere trasportato in ospedale. Altri tre soccorritori hanno poi raggiunto in elicottero l’altro escursionista, rimasto illeso, assieme al suo cane, e sono rientrati con lui a piedi. • © RIPRODUZIONE RISERVATA