Anonimo benefattore dona un defibrillatore da usare nelle scuole

La consegna del defibrillatore
La consegna del defibrillatore
G.M.F. 13.01.2020

D’ora in poi il complesso scolastico che comprende la scuola primaria e la scuola secondaria di I grado, potrà contare, in caso di emergenza, sulla presenza e sull’uso di un defibrillatore. L’importante strumento, in grado di far ripartire il cuore nell’eventualità di un arresto cardiaco, è stato reso disponibile grazie alla generosità di un donatore, che ha voluto rimanere anonimo, anche nel giorno in cui il defibrillatore è stato ufficialmente inaugurato. Alla cerimonia, che si è svolta all’interno del plesso, oltre agli alunni, ai loro docenti e al personale operativo, erano presenti il sindaco Claudio Sartori, accompagnato da alcuni amministratori comunali, rappresentati del gruppo di protezione civile, vigili del consorzio e carabinieri della locale stazione. È stato proprio il sindaco Sartori a ricordare l’origine del dono, e a sottolineare la sua estrema utilità. «Con questo strumento così prezioso – ha affermato – si può salvare una vita umana. Dobbiamo veramente ringraziare chi ve lo ha donato. Alla nostra scuola mancava. Ora possiamo veramente dire che, con tale dotazione, che non è solo didattica, si può guardare con più speranza al presente e all’avvenire di questi nostri alunni». Apprezzamenti espressi anche da Mattia Alessi, sindaco del comune dei ragazzi, presente con tutti i membri del consiglio. Poi, dopo lo scoprimento, il defibrillatore, tra gli applausi è stato collocato in una scuola, divenuta più sicura. • © RIPRODUZIONE RISERVATA