Estorsione a disabile
e botte a compagna
Arrestati in due

Indagine dei carabinieri
Indagine dei carabinieri
23.05.2020

Continue richieste di soldi a un disabile e aggressione alla  sua compagna. L'operazione dei carabinieri è scattata questa mattina e ha portato a due arresti. In manette Francesco Rugari, 50 anni, residente a Locara di San Bonifacio, coniugato, consulente commerciale e volto noto alle forze dell'ordine e Pasquale Brunello, 52 anni, domiciliato a Lonigo, disoccupato e anche in questo caso volto noto. 

 

I due, con altra persona, dal mese di marzo avevano cercato di estorcere denaro (circa 3000 euro) al vicentino C.A.G., 42enne disabile, residente a Montebello Vicentino e alla sua compagna N.M., 41enne residente a Sarego.

Avevano contattato la coppia e si erano offerti di trovare alla vittima un posto di lavoro appetibile e ben remunerato. Poi però hanno iniziato a chiedere i soldi, anche minacciandoli. La coppia non ha ceduto ma lo scorso 13 maggio la donna è stata aggredita e picchiata per strada. Le hanno procurato lesioni e ferite da taglio, giudicate guaribili in 10 giorni.

Durante le perquisizioni è stata trova e sequestrata anche una pistola scacciacani, modificata, che Rugari aveva utilizzato per minacciare la coppia, nel corso di una delle richieste estorsive. Dopo le formalità di rito i due arrestati sono stati portati in carcere.