Azienda di rifiuti
in fiamme, Arpav:
«Nessuna criticità»

I vigili del fuoco al lavoro alla Futura srl di Montebello
I vigili del fuoco al lavoro alla Futura srl di Montebello
14.09.2020

Prosegue il monitoraggio dei tecnici di Arpav a Montebello, in seguito al vasto incendio divampato nella notte tra sabato e domenica alla ditta di stoccaggio rifiuti, Futura srl. Già nel tardo pomeriggio di ieri i primi risultati «dei campioni di aria prelevati tramite canister evidenziano - nel campionamento effettuato nei pressi della fonte dell’incendio - la presenza di sostanze organiche attese per il tipo di evento, in particolare stirene e benzene». Le concentrazioni, come ha spiegato Arpav, «sono risultate modeste considerando la vicinanza alla zona di combustione».

 

 

Allo scopo di tenere sotto controllo la situazione relativa allo smaltimento delle acque di spegnimento del rogo, inoltre, i tecnici Arpav di Vicenza hanno presidiato il luogo dell’incendio fino alle ore 1 circa della scorsa notte e ripreso dalle 6 della mattinata odierna, con il supporto della squadra di pronta disponibilità del dipartimento Arpav di Verona. «Al momento attuale - spiega Arpav in una nota - la situazione relativa alle acque non presenta criticità, in quanto le vasche di accumulo vengono continuamente svuotate da una ditta specializzata. Nella mattinata odierna, inoltre, è stato effettuato un sopralluogo da parte di Arpav nel centro di Montebello verso le 6.30 per verificare la situazione complessiva delle condizioni della qualità dell’aria tenuto conto anche della riapertura delle scuole».

 

In giornata, a seguito delle operazioni di smassamento in corso da parte dei vigili del fuoco, «verranno effettuati 2 nuovi campionamenti tramite canister e posizionato un campionatore ad alto volume in prossimità della scuola primaria di Montebello e della scuola dell’infanzia Don D. Giarolo per monitorare la qualità dell’aria». 

CORRELATI