Trova la moglie
con un altro
Aggredito a morsi

Un'immagine simbolica di tradimento (Foto Archivio)
Un'immagine simbolica di tradimento (Foto Archivio)
14.09.2019

TORRI DI QUARTESOLO. Un ritorno del tutto inaspettato. Alcuni giorni fa il suo turno di lavoro si è concluso prima del previsto ma quando è tornato a casa, a Torri di Quartesolo, non è riuscito ad aprire la porta d'ingresso. Ha bussato più volte e ad aprire è arrivata la moglie trasognata e in stato di ubriachezza.

Poi lo choc: l'operaio ha scoperto che nel suo letto c'erano uno sconosciuto che dormiva, completamente nudo.

Il marito, come immaginabile, non l'ha presa bene. E nonostante i tentativi della donna di spiegare, avrebbe deciso di fare i bagagli e di andarsene. A quel punto è scoppiata una lite, entrambi sono trentenni e di origine serba, e la donna avrebbe minacciato di togliersi la vita e di uccidere la figlia minorenne che dormiva nella stanza accanto, qualora il marito se ne fosse andato.

 

Il trambusto, a quel punto, ha svegliato l'amante che si è rivestito e se ne è andato, non prima che il 30enne tradito potesse chiedergli nome e cognome e lumi sulla liason con la moglie. Il marito ha dunque seguito l'esempio e si è diretto verso la porta d'uscita tra le urla e i pianti della moglie che l'ha aggredito mordendolo con violenza sulla pancia e sulle braccia.

 

L'uomo tradito è ricorso, la sera stessa, alle cure del pronto soccorso e ieri è andato in questura per fare denuncia. Per il 30enne è scattato il  “codice rosso” investigativo e giudiziario, previsto per le vittime di violenza domestica o di genere, in vigore da agosto.

1 2 3 4 5 6 >