Patente revocata
ma ancora al volante
Multa di 5 mila euro

La polizia locale di Torri. M.M.
La polizia locale di Torri. M.M.
M.M. 19.09.2019

TORRI DI QUARTESOLO. Guidava tranquillamente a bordo della sua auto, a cui era da poco scaduto il fermo amministrativo, peccato che lo facesse senza la patente di guida, revocata da tempo. È stato fermato e sanzionato per l’ennesima volta il cittadino di Torri di Quartesolo che, già a maggio scorso, si era reso protagonista di un rocambolesco inseguimento con la polizia locale.

 

L’ultimo episodio è avvenuto nei giorni scorsi quando il quartesolano, un italiano di 39 anni, residente a Marola, al volante della sua Citroen C3, ha incrociato una pattuglia del comandante Paolo Bertozzo, lungo via Borsellino. L’uomo, che questa volta non ha opposto resistenza o tentato la fuga, è stato dunque fermato e sanzionato per guida senza patente, essendo come detto già revocata. La sua auto, inoltre, è stata nuovamente posta a fermo amministrativo di tre mesi. Il recidivo e spericolato automobilista, a cui la patente è stata sospesa due volte e revocata altre due volte, dovrà infine pagare un multa di 5 mila euro.

 

Caso simile a quello di un altro automobilista residente a Torri di Quartesolo, un italiano di 51 anni. Nonostante fosse già stato fermato a giugno alla guida della sua Bmw con fermo amministrativo, e con patente sospesa, l’uomo è stato visto nuovamente al volante del mezzo. È subito scattata la denuncia penale nei confronti dell’autista quartesolano per guida con patente revocata, oltre ad una multa di 2 mila euro per guida di auto posta sotto sequestro. 

CORRELATI
1 2 3 4 5 6 >