Ci sono inquinanti
sotto l'azienda
Serve la bonifica

Un mezzo dell'Arpav all'esterno dell'azienda
Un mezzo dell'Arpav all'esterno dell'azienda
21.04.2019

TORRI DI QUARTESOLO. Sostanze inquinanti oltre la soglia consentita che configurerebbero «una potenziale contaminazione del sito». È quanto si legge nella nota trasmessa da Unichimica srl di Torri di Quartesolo a Comune, Arpav, Provincia e prefettura, che presenta i risultati dell’indagine ambientale disposta dall’ordinanza dello scorso settembre.

 

Per quanto riguarda il suolo, l’indagine ha rilevato superamenti riguardanti le sostanze cloruro di vinile, tricloroetilene, tetracloroetilene e altri idrocarburi pesanti.«La nostra azienda è presente a Torri dal ’68, pertanto alcuni superamenti nel suolo potrebbero essere dovuto a terreno da riporto - afferma il titolare di Unichimica, Alberto Filippi -. I clorurati individuati sono sostanze non più in commercio ed è possibile che quelli presenti nelle acque sotterranee provengano da altre fonti. Assicuro comunque che non si tratta di un inquinamento che può comportare problemi alla popolazione e che una eventuale bonifica sarà facilmente praticabile».