Picchiato
per errore
nel raid punitivo

Il parco della biblioteca nel quale si è compiuta l’aggressione da parte della banda. A.FR.
Il parco della biblioteca nel quale si è compiuta l’aggressione da parte della banda. A.FR.
01.08.2020

Ha i contorni di una caccia all’uomo l’episodio andato in scena a Cavazzale mercoledì sera, quando un gruppo di ventenni di varia nazionalità ha aggredito un giovane del posto, scambiandolo con il bersaglio designato della spedizione punitiva, per ragioni che sono attualmente al vaglio dei carabinieri. Una delle ipotesi prese in considerazione è anche che di mezzo ci sia lo spaccio di droga e che il bersaglio della spedizione sia qualcuno che può aver fatto uno sgarro alla banda, magari non pagando la fornitura.