Muore a 38 anni
ma la salma resta
bloccata negli Usa

I genitori di Gabriele Zaccaria (FOTO A.FR.)
I genitori di Gabriele Zaccaria (FOTO A.FR.)
A. FR.25.05.2019

BOLZANO. È ancora negli Stati Uniti la salma di Gabriele Zaccaria, 38 anni, di Bolzano Vicentino morto improvvisamente lo scorso 25 aprile a Charleston, South Carolina, dove si trovava per lavoro nel campo degli allestimenti per uffici. Ad oggi la sua famiglia non ha potuto ancora celebrare il funerale ed è in attesa del rientro. Il tutto a causa delle disposizioni del consolato italiano per il rimpatrio delle salme dall’estero e che prevedono che, in caso di decesso, sia stabilita con certezza la causa della morte prima di dare l’ok al rientro in Italia.