Tagliati i cavi
Campanile
silenziato

La chiesa di Monteviale. COLORFOTO
La chiesa di Monteviale. COLORFOTO
23.07.2019

MONTEVIALE. Un bavaglio al campanile di Monteviale. Mani ignote hanno silenziato la torre campanaria tranciando deliberatamente i cavi elettrici. Nei giorni scorsi c'era stata una polemica nata sui social legata ai rintocchi del campanile, ma qualcuno ora è andato oltre, passando dalle parole ai fatti. Non si tratterebbe di una bravata fatta da ragazzi bensì, a quanto pare, di un atto vandalico eseguito da qualcuno di più esperto che sapeva benissimo come agire e, soprattutto, a conoscenza della posizione dei cavi di collegamento. 

 

«Sul campanile è anche presente un ponte radio per internet – spiega il parroco, don Antonio Uderzo - e sono stati proprio dalla società ad avvisarci che era scattato l’allarme perché non c’era più collegamento. Il calendario dei rintocchi - precisa il sacerdote - non lo scegliamo noi ma è una disposizione della diocesi ed è uguale per tutte le parrocchie. Dal lunedì al sabato le campane suonano alle 7 mentre la domenica alle 7.30 e solo per 30 secondi. Poi alle 12 e l’ultima alle 20. C’è un rintocco ogni ora, ma è uno solo. E mai di notte».

 

Il sindaco Elisa Santucci e il vice Nicola Corato condannano il sabotaggio, qualificandolo come atto incivile e inaccettabile. Sull'episodio indagano i carabinieri, che passeranno al setaccio le immagini delle telecamere di videosorveglianza posizionate in zona.

1 2 3 4 5 6 >