Manutenzione siepi Ora c’è un’ordinanza

Un cittadino taglia una siepe
Un cittadino taglia una siepe
A.F. 10.01.2020

Obbligo di manutenzione di fossi, ripe, scolatori e siepi delle proprietà private che possono disturbare le strade. È l’ordinanza emessa dal Comune e riguarda il dovere dei proprietari di terreni che sono obbligati a mantenere le ripe dei fondi laterali alle strade, sia a valle che a monte delle medesime, in stato tale da impedire franamenti o cedimenti del corpo stradale. Le strade interessate non sono solamente quelle comunali ma anche quelle vicinali, regionali e provinciali. È obbligatoria quindi anche la potatura di piante che si estendono oltre il ciglio della strada e di quelle che comunque possono causare situazioni di degrado, di pericolo o di limitazioni di visibilità sulla strada confinante. I proprietari dovranno smaltire immediatamente il materiale proveniente dal taglio ed adottare tutti i provvedimenti di messa in sicurezza e gli accorgimenti per evitare qualsiasi danneggiamento, pericolo e limitazione alla strada. Compresa la pulizia dei fondi. L’ordinanza ha validità due anni e nel caso in cui i lavori non venissero eseguiti il Comune provvederà d’ufficio rivalendosi poi sui proprietari. • © RIPRODUZIONE RISERVATA