Oltre tre chili
di marijuana
Arresti e denunce

Operazione anti-droga dei carabinieri
Operazione anti-droga dei carabinieri
21.05.2020

Spaccio di droga: due arresti e una denuncia. Tutto è iniziato con la segnalazione di strani "movimenti" nel centro di Colceresa, proprio dove vive una coppia nota alle forze dell'ordine per reati legati allo spaccio.

Due giorni fa, durante un appostamento, è stata notata una persona mentre entrava nella casa. Un'ora dopo dall'abitazione sono usciti in quattro: la coppia, l'uomo arrivato poco prima su una Panda e un'altra persona. Sono saliti su tre auto e partiti insieme, in fila, seguiti da un'auto civetta. Intanto i carabinieri hanno chiesto rinforzi di altre pattuglie. Vedendo i militari i conducenti hanno subito cambiato direzione: due sono riusciti a far perdere le loro tracce, mentre l'uomo alla guida della Panda è stato fermato. 

Sul sedile posteriore, all’interno di una  borsa per la spesa, sono state trovate due confezioni sottovuoto di marijuana del peso complessivo di oltre mezzo chilo. Antonio Contro, italiano di 45 anni, ha subito cercato di difendersi dicendo che la droga non era sua e che la stava semplicemente portando a un conoscente, per fare un favore.

Per rintracciare le altre due auto sono stati organizzati dei posti di blocco. Dopo ore, in serata, due persone sono tornate  nell'abitazione, ovviamente tenuta sotto controllo.  I due sono stati fermati ed è scattata  la perquisizione. Trovati altri due chilogrammi e mezzo di marijuana, quasi tutta confezionata in sacchetti sottovuoto da 250 grammi, pronti per la vendita, circa 50 grammi di resina di hashish, un grammo e mezzo di cocaina, un apparecchio per la sigillatura ermetica sottovuoto dei sacchetti, i sacchetti per il confezionamento, bilancini elettronici per la pesatura e 710 euro in contanti.  I due sono Enrico Candeo di 34 anni e P.L. italiano 38enne. Messi alle strette dagli inquirenti, hanno ammesso di aver nascosto altro stupefacente in zona Santorso. Hanno accompagnato i militari in una zona impervia dove sono stati trovati altra marijuana e resina di hashish. Hanno infine fatto rintracciare in un albergo la compagna del Candeo, M.M., 44enne.

Enrico Candeo e Antonio Contro sono stati arrestati e si trovano ai domiciliari, mentre le altre due persone sono state denunciate.