Il “Caffè scorretto” vince tra i “carretti” e chiude il carnevale

Alcune delle maschere partecipanti al concorso novese
Alcune delle maschere partecipanti al concorso novese
R.B. 07.03.2019

Al classico Carnevale dei ragazzi di Nove trionfa la “moka” del carretto allegorico intitolato “Caffè scorretto”. Elegantissimo il contorno alla gigantesca caffettiera, con i ragazzini vestiti di tutto punto, in linea perfetta con l’emblema di una nota casa produttrice. Tra carretti e carriole mascherati premiati al secondo posto s’è classificato lo “Sport mobile” e al terzo il “Pastore Serafino”, con tanto di asinello nonché di un cannone super accessoriato. Come sempre tanta animazione quella di un caldo pomeriggio di martedì grasso, ospitato al centro parrocchiale, coordinato dal locale comitato (tutti con il costume della Banda Bassotti), tanta la collaborazione di volontari e associazioni. Tra musica e giochi popolari, nel patronato di Nove, ci sono stati momenti di spensierata allegria. A chiudere la kermesse il consueto falò del “rogo dea vecia” in un crepitio di alte fiamme. Per la classifica delle maschere più originali e divertenti la vittoria è stata ottenuta dallo “Specchio delle mie brame”, affiancato dai personaggi della fiaba di Biancaneve, al secondo posto la coppia Obelix e Falbalà e al terzo posto l’arca di Noè. •