A Tezze la sorpresa Scapin Cartigliano, torna Racchella

Marisca Scapin insieme al leader della Lega Matteo SalviniGermano Racchella
Marisca Scapin insieme al leader della Lega Matteo SalviniGermano Racchella
Elena Rancan 02.03.2019

Le sezioni della Lega stanno designando a raffica i loro candidati sindaco nel Bassanese. La sorpresa maggiore è a Tezze, dove i militanti hanno designato l’assessore Marisca Scapin, preferita al vicesindaco Luigi Pellanda, sul quale puntava il primo cittadino uscente Valerio Lago. Qualche segnale di tensione nella maggioranza si era avuto nel Consiglio comunale dello scorso dicembre, con assenze che avevano fatto mancare il numero legale. Ma Scapin guarda avanti senza volontà polemiche: «L’investitura mi rende molto felice perché significa che i cittadini hanno fiducia in me - dice -. Credo in quello che faccio, portando avanti i miei ideali da anni, con presenza attiva nel territorio e nei gazebo e un impegno costante verso la cittadinanza. E se anche la squadra dei militanti crede in te, scatta una motivazione fortissima. La sezione, collegialmente, ha deciso che posso essere la persona ideale per fare il sindaco e io, con un programma di cambiamento, ci metterò la faccia, sempre con il sorriso». Appoggiata dalla famiglia e dai suoi tre figli, Marisca Scapin era già impegnata nel volontariato ancora prima di entrare a far parte dell’amministrazione comunale. «Sono sempre stata dalla parte della gente – aggiunge –. Organizzavo feste a favore del sociale. Lago mi chiese così di entrare nella sua squadra e io ho accettato la proposta. Mi sono messa in discussione con la campagna elettorale del 2014 e fu un successo. Ora, con coerenza e positività, porto avanti l’amore per il mio territorio». Tra i principali progetti, la sicurezza e per le famiglie. «Cercherò un cambiamento per dare spazio ai giovani, continuando con il sostegno dei miei concittadini». A Cartigliano, intanto, sembra tutto pronto per il clamoroso rientro di Germano Racchella nella competizione amministrativa. Considerata conclusa l’esperienza di collaborazione con la civica di Guido Grego, la Lega punta su un nome forte come quello del suo deputato per sbancare il Comune. •