Addio all’ex sindaco Furgoni Fautore di opere per 30 anni

Il cavaliere Eugenio Furgoni.  M.P.
Il cavaliere Eugenio Furgoni. M.P.
Matteo Pieropan 14.04.2019

Si è spento nella sua casa di via Roma, all’età di 86 anni, il cavaliere Eugenio Furgoni noto imprenditore e già sindaco. Volto molto conosciuto non soltanto a Crespadoro ma nell’intera Valle del Chiampo, ha segnato un’epoca tracciando la rotta per mezzo secolo nel territorio. Furgoni è stato una persona di spicco, come imprenditore edile con decine e decine di opere e lavori eseguiti, ma soprattutto come sindaco, conducendo il Comune dal 1967 per i successivi trent’anni. Tra i maggiori interventi, l’intero reticolo viabilistico locale, la rete dei servizi (fognatura, energia elettrica, gas, linee telefoniche) nelle contrade, la realizzazione di strutture, la scuola media e il campo da calcio solo per ricordare le principali. Fu anche presidente della Comunità montana per anni. Uomo molto carismatico dal carattere forte, i suoi interessi sono stati la passione per la politica, la famiglia, il lavoro, la vita della sua comunità. È stato punto di riferimento e anche memoria storica del paese fin dagli anni della guerra. Lascia nel dolore i figli Gianni, Giovanna, Alessandra e Massimo. Il funerale è previsto domani alle 15.30 nella chiesa di Crespadoro dove il feretro arriverà accolto dal sindaco Emanuela Dal Cengio con l’Amministrazione e i dipendenti comunali con il gonfalone del Comune, quale ultimo omaggio a una persona che ha scritto un lungo pezzo di storia della vita paesana. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

1 2 3 4 5 6 >