Focolaio vicentino
Formaggio negativo
ma in isolamento

Il consigliere regionale Joe Formaggio. COLORFOTO
Il consigliere regionale Joe Formaggio. COLORFOTO
04.07.2020

Ci sono anche l'ex sindaco di Albettone, oggi consigliere regionale in quota Fratelli d'Italia, Joe Formaggio, e il sindaco di Noventa Vicentina, Mattia Veronesetra le persone poste sotto sorveglianza per essere entrate in contatto con un positivo del focolaio nel Basso vicentino. Entrambi sono comunque risultati negativi al primo tampone.

 

Non sapendo nulla, Formaggio nei giorni scorsi si è presentato regolarmente a palazzo Ferro Fini, a Venezia, per i lavori. Appena avuta la notizia del caso zero e del contatto è scattata la quarantena e con questa lo studio dei possibili scenari. Ma il governatore, Luca Zaia, ha tranquillizzato: «Non si è trattato di un contatto diretto tra il consigliere e il positivo, quindi, come da piano di sanità, non serve isolare tutto».  Formaggio «deve rimanere sotto osservazione e in quarantena preventiva anche se è risultato negativo al tampone effettuato» ha spiegato il presidente del Consiglio regionale, Roberto Ciambetti.

 

Intanto la notizia del suo isolamento fiduciario, per essere stato alla famosa cena con l'uomo risultato positivo, ha fatto il giro del web. «Io quel signore l'ho salutato a trenta metri di distanza quindi mi sentivo già tranquillo - spiega Formaggio -. Nessun contatto e poi a quella famosa cena eravamo in un centinaio, ma in un giardino grande come Campo Marzo. C'era spazio per trecento persone per cui le distanze erano mantenute». «Siccome devo fare un secondo tampone lunedì, già concordato con l'Ulss, diciamo che per senso di responsabilità ho deciso di starmene tranquillamente a casa - ha aggiunto -. Stasera (ieri per chi legge) avevo anche una cena ma ho preferito disdire l'impegno. Io non sono uno che si allarma o che si preoccupa eccessivamente, avrei anche potuto andare a questo appuntamento avendo il tampone negativo e invece...». 

 

In isolamento fiduciario anche il sindaco di Noventa Vicentina, Mattia Veronese. È stato lo stesso primo cittadino a darne comunicazione con un post sulla propria pagina Facebook. «Avendo partecipato ad un evento pubblico al quale, mi è stato riferito, era presente una persona risultata positiva al tampone coronavirus, pur non avendo avuto contatti diretti con questa persona e non avendo evidenziato alcun sintomo, per senso di responsabilità, ho ritenuto doveroso sottopormi al tampone, che ha dato esito negativo. Sto bene! In linea con la procedura indicata dall’Ulss, sono attualmente in isolamento fiduciario». Veronese ha poi precisato che «la mia attività prosegue da casa, tramite videochiamate agli uffici, telefonate, garantendo continua e piena operatività amministrativa».

 

CORRELATI