Dopo la violenta lite
con l'ex prende a calci
l'auto del cognato

Intervento dei carabinieri
Intervento dei carabinieri
12.01.2020

I carabinieri hanno denunciato per esercizio arbitrario delle proprie ragioni, con violenza alle persone e sulle cose un 61enne, pensionato, residente in un comune dell’Area Berica.

L’uomo, separato da tempo dalla moglie con la quale è in atto una controversia per motivi economici, il giorno di Santo Stefano si è presentato a casa sua: durante un'accesa discussione, nonostante la presenza del fratello della donna, l'ha aggredita verbalmente tanto da causarle un malore a seguito del quale le è stato diagnosticato una stato ansioso giudicato guaribile in tre giorni. 

Il 61enne poi, una volta fuori, ha colpito con calci e pugni l'auto del cognato causando un danno di almeno mille euro.