Lo specialista ora visita online

Lo specialista a portata di tastiera: l’idea di quattro medici annulla le distanze con il paziente
Lo specialista a portata di tastiera: l’idea di quattro medici annulla le distanze con il paziente
Francesca Lorandi31.03.2020

Un consulto medico con uno specialista, in qualsiasi momento della giornata, senza muoversi da casa, ma attraverso lo schermo di un pc o di un dispositivo mobile. L’emergenza sanitaria legata al coronavirus ha inevitabilmente aumentato la domanda di un servizio di questo tipo: tutti barricati in casa, chi con sintomi riconducibili al Covid-19, chi con patologie completamente differenti, e con l’impossibilità di confrontarsi faccia a faccia con il proprio medico, di far chiarezza sul proprio stato di salute, di avere un parere preciso dopo una visita. Sicuramente, tra le eredità di questa emergenza, ci sarà una maggiore domanda di servizi on line, di diverso tipo, anche sanitario. E allora Doctorium, la startup nata dall’idea di un gruppo di professionisti italiani uniti dalla comune passione per il proprio lavoro e dal forte interesse per le moderne tecnologie, c’è da scommettere che avrà molto successo. La piattaforma ha l’obiettivo di risolvere le difficoltà comunicative tra medico e paziente, offrendo due servizi integrati: uno che prevede dei video-consulti in grado di mettere in contatto in qualsiasi luogo e momento un paziente con uno specialista, riducendo tempi, costi e distanze e uno che include un servizio di telemedicina, attraverso cui il paziente può monitorare i propri parametri vitali. Così, se un tempo il medico veniva in casa per le visite, ora arriva comunque al domicilio del paziente, ma attraverso internet. «Durante il nostro lungo percorso di preparazione abbiamo capito in cosa consiste la nostra missione: assistere con grande professionalità, preparazione e umanità chi ne ha bisogno riducendo nel contempo, laddove sia possibile, le difficoltà di spostamento dal proprio ambiente domestico», spiegano Eugenio Marino, Carmine Catalano, Oslavia De Domenico e Michela Carollo, i fondatori di Doctorium, ciascuno con una specifica delega: chi cura i rapporti con le strutture sanitarie, chi con i medici specialisti, chi con quelli di medicina generale. «Conosciamo bene le problematicità dell’assistenza sanitaria», aggiungono, «perché viviamo tutti i giorni, in prima persona, l’esperienza del contatto diretto con i pazienti e, per la stessa ragione sappiamo le necessità e le priorità dei pazienti. Siamo giovani professionisti, apparteniamo alla generazione a cavallo tra l’analogico e il digitale, e abbiamo la naturale propensione a inserire l’innovazione in ciò che è la tradizione». I consulti con medici specialisti qualificati possono avvenire a qualsiasi ora, nei giorni feriali e in quelli festivi, con tariffe diverse che variano a seconda della durata. Ogni utente ha poi un’area riservata, dove può trovare anche scritto l’esito della consulenza con la possibilità di caricare i documenti clinici richiesti dal medico specialista o dal medico di medicina generale. Il tutto all’interno di un sistema protetto nel quale i dati sensibili sono criptati. La startup è stata selezionata nei giorni scorsi tra le dieci finaliste della seconda edizione di Mia Miss In Action, il programma di accelerazione dedicato all’imprenditoria femminile, promosso da Digital Magics, il più importante business incubator italiano, e dal Gruppo Bnp Paribas in Italia, con il patrocinio del Comune di Milano.