Genitori al lavoro
con i figli in
azienda padovana

In azienda padovana genitori al lavoro con i figli
In azienda padovana genitori al lavoro con i figli
22.05.2020

Da lunedì prossimo i bambini in età scolare dei dipendenti dell’azienda I-Tronik di Vigonza potranno andare al lavoro coi genitori. Solo che all’ingresso, dopo il test della temperatura con il termoscanner, si separeranno: i ragazzi saranno accolti in uno spazio a loro dedicato e i grandi nei loro uffici. È la soluzione adottata dai tre soci Stefano Germani, Michele Mattei e Lorenzo Rizzoli, dell’azienda padovana che si occupa di elettronica per rispondere alle difficoltà familiari manifestate dai collaboratori nella Fase 2.

Nell’indecisione di scegliere tra grest, centri estivi e campiscuola il welfare diventa così aziendale. Protocolli sanitari e regolamenti di sicurezza alla mano, definiti gli ultimi dettagli, duemila metri quadri saranno a disposizione per i giovani ospiti, compreso il giardino esterno e i locali che sono stati organizzati secondo rigorose misure non diverse da quelli previste per l’attività produttiva ai tempi di Covid-19 (percorsi e servizi igienici dedicati, gel igienizzanti, plexiglass divisori, dispositivi di protezione).

 

«Sedie, banchi, giochi e intrattenimenti ma soprattutto l’occhio vigile delle mamme rendono questa iniziativa strategica - spiega Germani - perché in qualsiasi momento della giornata possono verificare il livello dell’entusiasmo dei figli». Previste nel programma quotidiano anche lezioni e guide interattive per il recupero delle materie e le esercitazioni scolastiche. «Non mancherà il servizio baby sitter, la pausa pranzo e ovviamente la ricreazione con merenda» commenta Germani.