Autonomia, Zaia
«Basito davanti
a ennesimo rinvio»

19.07.2019

«Resto basito davanti all’ennesimo rinvio. Pensavo che il Presidente del Consiglio fosse così autorevole da chiudere la partita, ma non ho ancora ben capito se l’autorevolezza serva a chiudere o invece a prolungare indefinitamente l’approvazione dell’intesa sull’autonomia differenziata». Lo afferma il presidente del Veneto, Luca Zaia. «Noi veneti - aggiunge Zaia - ne abbiamo le tasche piene di tutta questa storia».

«Ci sentiamo presi in giro. Non da Salvini perché ha seguito con noi tutta la partita. Ma vedere un Presidente del Consiglio che presiede riunioni che producono il nulla, se non conferenze stampa, è poco rispettoso rispetto a tutti i veneti che hanno votato. Noi veneti siamo gente pratica e la misura è colma». Lo ha ribadito il presidente del veneto Luca Zaia «Siamo cinque milioni di veneti - ha proseguito - e 150 miliardi di PIl. Ne abbiamo le tasche piene di pagare per vedere gente sprecare. La finiscano di parlare di unità nazionale, secessione dei ricchi, paesi di serie A o B. Noi - ha concludo - vogliamo solo che i virtuosi siano premiati».

CORRELATI
1 2 3 4 5 6 >