Rodriguez stellare, il Famila solo in vetta

Prova di spessore anche per Jillian Harmon. Intanto il Famila è tornato solitarioin vetta. ARCHIVIO/STELLA
Prova di spessore anche per Jillian Harmon. Intanto il Famila è tornato solitarioin vetta. ARCHIVIO/STELLA
Nicolò Dalle Molle 20.01.2020

Nicolò Dalle Molle SCHIO Una super Rodriguez trascina il Famila alla vittoria contro un’acciaccata Iren Fixi che ha dalla sua una stella altrettanto splendente che risponde al nome di Melisa Brcaninovic. Grazie alla contemporanea sconfitta di Ragusa a Bologna nel pomeriggio, Schio ritrova la vetta della classifica proprio prima dello scontro al vertice di sabato in Sicilia. Strepitosa la prova della guardia spagnola che si presenta al pubblico del PalaRomare con 34 punti, sopperendo a una serata scarsa al tiro di numerose giocatrici orange. Positive anche le prestazioni di Harmon e Andrè che chiudono in doppia cifra, così come Lisec. Schio scende in campo con la voglia di mettersi alle spalle la debacle di giovedì ma si dimostra precipitoso e con un gioco poco fluido contro una solida difesa piemontese ben schierata da coach Riga che alterna zona e uomo. Dopo 3’ il punteggio è fermo sul 4-2 ma con un paio di accelerazioni le orange riescono a guadagnare già la doppia cifra di vantaggio: 12-2 al 5’ grazie ad André e Harmon. La giovane e talentuosa Brcaninovic (il cui cartellino è di proprietà proprio di Schio, vista all’opera a Vicenza) mostra al PalaRomare tutte le sue qualità: 2 triple e un appoggio al vetro portano l’Iren Fixi a contatto sul 14-12. Sfruttando le qualità del neo acquisto Rodriguez, Schio chiude la prima frazione avanti 21-14. Milazzo e ancora Brcaninovic (già in doppia cifra) aprono il secondo quarto con un break di 5-0. Il Famila non riesce a finalizzare in contropiede i diversi palloni che riesce a recuperare e, come spesso capita manca il giusto tempismo nelle giocate offensive. Così una Brcaninovic scatenata raggiunge i 15 punti personali trovando le pronte risposte dalla lunga distanza di Cinili e Rodriguez: 33-26 al 16’. Finale di tempo appannato delle scledensi che perdono palla con Lisec e subiscono sulla sirena il canestro di Barberis: 38-34. Schio attacca la difesa a zona piemontese con pazienza finalizzando dalla media distanza con Harmon mentre Rodriguez infila la terza tripla della sua serata per un 7-0 di parziale orange. Per Dotto è una serataccia al tiro ma la play veneta si riscatta con assist e palla rubata mentre anche Lisec, in difficoltà, torna a segnare: 49-39. L’Iren Fixi è dura a morire e con le solite Barberis, Brcaninovic e una tripla in transizione di Milazzo prova a rimanere in scia: 56-46 al 30’. È bellissima ed appassionante la sfida tra Rodriguez e Brcaninovic che si rispondono colpo su colpo trascinando le rispettive squadre con mirabolanti canestri e giocate: 25 punti a testa al 33’. È però Johnson-Walker a riportare le ospiti a -8 mentre ancora Rodriguez punisce la difesa piemontese toccando quota 34 punti e chiudendo la sfida sul definitivo 75-61. • © RIPRODUZIONE RISERVATA