Disastro Ferrari
Vettel e Leclerc
si buttano fuori

17.11.2019

SAN PAOLO (Brasile). Max Verstappen vince il Gran Premio del Brasile. Al termine di una gara incredibile, ricca di colpi di scena, è il pilota olandese, pole-man del sabato, ad aggiudicarsi il GP di Interlagos. Seconda posizione pazzesca per la Toro Rosso di Pierre Gasly davanti alla Mercedes di Lewis Hamilton, sotto investigazione per un contatto con la Red Bull di Alexander Albon. Quarta posizione per Carlos Sainz poi Kimi Raikkonen, Antonio Giovinazzi, Daniel Ricciardo, Lando Norris, Sergio Perez e Daniil Kvyat.

 

Clamorosamente ritirate le due Ferrari di Sebastian Vettel e Charles Leclerc: i due piloti sono stati protagonisti di un contatto in rettilineo al 66° giro con il quale il monegasco ha riportato una rottura della sospensione anteriore mentre per il tedesco una foratura. Ritiro anche per Valtteri Bottas a causa di un problema al motore della sua Mercedes.

 

«Siamo delusi e dispiaciuti, i due piloti si devono rendere conto che hanno danneggiato l’intera squadra. Erano liberi di gareggiare tra di loro, però sono piccoli errori che si pagano come squadra e non va bene». Il team principal della Ferrari Mattia Binotto bacchetta entrambi i suoi piloti, Vettel e Leclerc, dopo il pasticcio nel finale del Gran Premio del Brasile che estromesso entrambe le Ferrari. «Ognuno di loro - aggiunge ai microfoni di Sky - ha una parte di colpa».

 

Grazie alla vittoria in Brasile, Verstappen in classifica generale supera entrambi i ferraristi e sale così in terza posizione: ora il pilota della Red Bull ha 260 punti, 249 Leclerc e 230 Vettel.

CORRELATI