Skylakes, un nuovo start con un occhio al solidale

CH. RE.23.06.2019

Correre con una mano sul cuore. Questo sarà il leitmotiv della quarta edizione della Skylakes, la skyrace nel paese più piccolo del Veneto. La gara in programma oggi a Laghi riconferma il tracciato di 21 km e 1550 d+, a cavallo tra Veneto e Trentino, e sarà seguita dal mini trail inaugurato lo scorso anno per i ragazzi dai 7 ai 12 anni. La vera novità riguarda il “pacco gara” e la quota d’iscrizione. In un calendario trail sempre più fitto e competitivo, in cui il pacco gara rappresenta la miglior pubblicità immediata per una manifestazione, gli organizzatori vicentini hanno scelto di fare un passo indietro e riportare la gara all’essenziale con un occhio al solidale. A ogni iscritto, al prezzo base, saranno dati pettorale, assicurazione, gnocchi, chip, docce e deposito bagagli, ma poi sarà lui a fare la scelta tra richiedere il gadget d’iscrizione oppure donare il corrispondente valore in denaro all’associazione Team For Children. La skyrace di Laghi, che scatterà alle 9, si riconferma nel circuito La Sportiva Mountain Running Cup e sarà il secondo appuntamento dopo l’apertura con la Ledro Skyrace. Al maschile si sfideranno Christian Modena (Team La Sportiva), Francesco Lorenzi (Vicenza Marathon), il vincitore del 2016 Martin Stofner, Mattia Gianola, Daniel Antonioli e Andreas Reiterer. Al femminile proverà a bissare il successo dello scorso anno Daniela Rota che avrà come avversarie Stefi Jimenez, Denisa Dragomir, Primitive Niyirora, Franceskina Rusconi Rambaudi, Paola Gelpi, Wiktoria Piejak, terza lo scorso anno, e Martina Valmassoi •

1 2 3 4 5 6 >