Meeting Brazzale Al Perraro tanti vip e si accende la sfida

La campionessa europea under 23 Dovilé DzindzaletaitéDel Gatto, Fabbri, Cestonaro, Dzindzaletaite con Fabris (AV)
La campionessa europea under 23 Dovilé DzindzaletaitéDel Gatto, Fabbri, Cestonaro, Dzindzaletaite con Fabris (AV)
Chiara Renso 19.07.2019

Il Meeting Brazzale promette spettacolo. Grandi nomi dell'atletica italiana, e non solo, sono attesi alla prima edizione del meeting e si terrà, a partire dalle 18.30 di oggi al Campo Perraro. L’evento, organizzato dall'Atletica Vicentina con il patrocinio del Comune di Vicenza, sarà l'occasione per assistere a un’anteprima dei campionati italiani assoluti Individuali che si terranno il weekend successivo a Bressanone. La partecipazione è a invito e vedrà molti azzurri al via insieme ai miglior esponenti vicentini. In cartellone, cinque competizioni assolute maschili (200, 800, lungo, triplo e peso) e quattro femminili (100, 1500, lungo e triplo). In programma anche un 100 femminile e un 200 maschile a livello under 23, oltre alle gare promozionali dei 60 e degli 80, riservati agli atleti della categoria ragazzi e cadetti delle società collegate ad AV, e dei 50 e 100 per gli Special Olympics. Nei salti e nei concorsi tutti gli atleti effettueranno tre prove, i primi sei effettueranno il quarto turno, i primi quattro il quinto e i primi tre il sesto. Nella pedana del triplo saranno presenti due campionesse europee: la lituana Dovilé Dzindzaletaité, vittoriosa alla rassegna continentale U23 di Tallinn nel 2015 e accreditata di 14.26, oltre alla beniamina di casa, Ottavia Cestonaro (Carabinieri) che vanta nel suo palmares il titolo europeo U20 nel 2013 a Rieti. Dzindzaletaité è giunta sesta al Meeting Internazionale di Padova con il nuovo primato di 14.27 e per qualche giorno si allenerà a Vicenza con l’amica e avversaria Cestonaro. Con loro anche l'ex azzurra di triplo e primatista mondiale SF45 Barbara Lah, allenatrice del settore salti dell’AV Brazzale. Al maschile ha confermato la sua presenza Fabrizio Schembri (Carabinieri), più volte azzurro di specialità e oro ai Giochi del Mediterraneo di Pescara nel 2009. Nei 100 femminile sarà ai blocchi l’azzurra Johanelis Herrera (Atletica Brescia), reduce dai Giochi Europei di Minsk e quinta con la staffetta 4x100 ai Mondiali di staffette di Yokohama insieme alle due campionesse italiane junior 2018 Margherita Zuecco e Moillet Kouakou. Altra gara di spessore quella del getto del peso dove sarà in pedana Leonardo Fabbri (Aeronautica), argento ai recenti Europei U23 di Gävle, primatista italiano con 20.69 indoor. Insieme a lui i compagni di allenamento, tutti guidati dal campionissimo vicentino Paolo Dal Soglio, Andrea Caiaffa (Fiamme Oro) e Lorenzo Del Gatto. Nel lungo iscritti l’atleta di casa Harold Barruecos e Alessio Guarini (Biotekna) che vanta un primato di 8 metri nel lungo ottenuto nel 2013. Promettono spettacolo gli 800 metri con cinque atleti al via tutti con primati sotto l'1’50 tra cui il vicentino Enrico Brazzale, reduce dalla prima esperienza in nazionale. Il miglior accredito, in riferimento alla stagione 2019, è di Abedin Mujezinovic (Quercia Rovereto) che si presenta con 1’47”32. Nelle gare giovanili da seguire il promettente Yassin Bandaogo (Asi Breganze), vincitore del meeting nazionale per regioni di Fidenza negli 80 con il nuovo record personale di 8”90, non distante dal primato italiano di 8”72 realizzato da Enrico Sancin, sempre a Fidenza, nel 2017. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

1 2 3 4 5 6 >