Fantasia e romanticismo Torna la favola del cigno

Il Lago dei cigni nella proposta del Ballet from Russia arriva domani pomeriggio al teatro Astra di Vicenza: un classico d’inizio annoI due protagonisti del balletto
Il Lago dei cigni nella proposta del Ballet from Russia arriva domani pomeriggio al teatro Astra di Vicenza: un classico d’inizio annoI due protagonisti del balletto
Eva Purelli 05.01.2020

Eva Purelli VICENZA Non c’è inizio d’anno che si rispetti senza il tradizionale appuntamento con il balletto che viene dall’Est. E anche il 2020 si apre a Vicenza con un titolo amato fin dall’anno della sua rappresentazione a Mosca, il 4 marzo 1877 al Teatro Bolshoi. E’ il Lago dei Cigni, il balletto-simbolo della Russia e capolavoro del repertorio coreutico classico, composto magistralmente da Pjotr Iliv’ic Cajkovskij nel 1871 per il divertimento dei suoi nipoti e piccoli amici. Il balletto rappresenta in modo emblematico la rinascita musicale di questa forma di spettacolo che nell’Ottocento dal punto di vista musicale si era assai impoverito. Nella versione definitiva di Ivanov e Petipa il titolo, che racconta del Principe Sigfried e che nel giorno del suo 21esimo compleanno deve scegliersi una fidanzata, ha trovato sempre entusiastici consensi. La trama che mescola sogno, fantasia, sortilegi, romanticismo (l’amata, Odette, vittima del maleficio del mago Rothbart, di giorno è cigno, di notte ritorna alle umane sembianze) vede nel lago il focus dell’azione, luogo che veramente tra l’altro esiste nei pressi di Mosca e che diviene l’archetipo delle forze del bene contro il male. A Vicenza si può iniziare l’anno domani, nel giorno dell’Epifania (che in Russia segna l’inizio del Natale ortodosso) sognando di neve, gelo, cigni e principesse al Teatro Astra alle 16,30. La Compagnia di scena è la “Ballet from Russia”, fondata nel 1980 dal coreografo e solista del Bolshoj Stanislav Konstantinovich Vlasov e ora diretta dall’étoile Ekaterina Shalyapina, più volte interprete dei ruoli principali nei più celebri balletti classici a livello internazionale. Biglietti interi a euro 37 (più 3 euro di prevendita) e ridotti (under 12, a euro 32, sempre con aggiunta di 3 euro in prevendita). Per info e prevendite rivolgersi all’Ufficio del Teatro Astra in contrà barche,55, con mail info@teatroastra.it e telefono 0444/323725. • © RIPRODUZIONE RISERVATA