Armonie della Luna e del Cosmo per i 50 anni dallo storico sbarco

Un movimento della coreografia “Cosmoluna” eseguita a VeneziaLa coreografia nata a Vicenza all’esterno di Palazzo Bembo
Un movimento della coreografia “Cosmoluna” eseguita a VeneziaLa coreografia nata a Vicenza all’esterno di Palazzo Bembo
12.09.2019

VICENZA Domani sera, alle 19.30 al cinema Odeon, è in programma la proiezione in anteprima del film Cosmoluna, di Miro Craemer, che racconta le fasi salienti e il dietro le quinte dell’evento tenutosi a Palazzo Bembo a Venezia, in occasione dell’inaugurazione della 58a Biennale Arte il maggio scorso. Si tratta di una performance di danza, protagonisti gli artisti della Betty Tezza Movement Academy di Vicenza. Cosmoluna è uno spettacolo che s’ispira alla Luna e al Cosmo nel cinquantesimo dell’allunaggio. Movimenti ed elementi sonori sono collegati alla storia, alla società, alla tecnologia e all’atmosfera del tempo, prima e dopo l’impresa che ha portato il primo uomo sulla Luna. La coreografia, creata da Betty Tezza e Miro Craemer, si focalizza sulla comprensione dell’energia cosmica e sull'interazione del corpo umano. Lo spettacolo è ispirato alle opere della pittrice di Monaco Gotlind Timmermanns, il cui ciclo Azimut è tuttora esposto in più parti a Palazzo Bembo. Anche gli abiti degli artisti, disegnati da Craemer, utilizzano materiali riciclati e stampe digitali in seta che attingono ai dipinti della Timmermanns. La composizione sonora è di Alexander Löwenstein e si compone di quattro parti esprimendo emozioni che vanno dall’ammirazione, all’attesa, alla confusione verso una situazione aperta di contemplazione e ripensamento. Insegnante e coreografa di danza moderna e contemporanea formatasi alla scuola di Franca Della Libera, Betty Tezza approfondisce la sua preparazione seguendo in Italia e all’estero stage con Larrio Ekson, Michele Abbondanza, Jean Marc Moitier, Peter Goss e altri. Solista e poi prima ballerina del gruppo italiano di danza libera diretto da Franca Della Libera, ha al suo attivo numerose tournée in vari teatri in Italia. Nel 2016 compone la sua prima coreografia con le allieve della nuova scuola “Anno Zero”, cui seguirà nel 2018 “E-Motion” saggio di fine anno delle allieve della scuola al Comunale di Vicenza. Lo spettacolo avrà inizio con una performance di danza nello spazio antistante il cinema Odeon e proseguirà con la proiezione del film. • © RIPRODUZIONE RISERVATA