Alice da meraviglie La MOMIX-magìa ora balla a Thiene

Lo spettacolo firmato Moses Pendleton per i suoi Momix è  stato ammirato da mezzo mondoUn’immagine da...paese delle meraviglie: è un momento dello spettacolo Alice che i Momix riproporranno al teatro Comunale di Thiene
Lo spettacolo firmato Moses Pendleton per i suoi Momix è stato ammirato da mezzo mondoUn’immagine da...paese delle meraviglie: è un momento dello spettacolo Alice che i Momix riproporranno al teatro Comunale di Thiene
Alessandra Dall'Igna 01.02.2020

Alessandra Dall'Igna THIENE È proprio il caso di dirlo: Thiene è il Paese delle Meraviglie. Per festeggiare i 40 anni della Stagione teatrale di prosa l'assessorato alla cultura è infatti riuscito nella memorabile impresa di portare al Comunale i Momix, una delle compagnie di danzatori più famose al mondo. Impegnati in una tournée europea che li vede esibirsi anche a Londra e Parigi, e prima di ripartire alla volta di Los Angeles e New York, i Momix saranno a Thiene sabato 7 e domenica 8 marzo con lo spettacolo "Alice", l’ultima creazione del coreografo e fondatore Moses Pendleton ispirata alla celebre fiaba “Alice nel Paese delle Meraviglie” di Lewis Caroll. Un evento davvero speciale per festeggiare non uno ma ben tre compleanni: quest'anno infatti ricorre il 40esimo anniversario non solo della rassegna teatrale thienese, ma anche di Arteven e degli stessi Momix. «Sono orgogliosa di proporre al nostro pubblico l’ultimo spettacolo dei Momix - dichiara con soddisfazione Gabriella Strinati, assessore alla cultura - Si tratta di un evento di grandissimo richiamo per le incredibili atmosfere che i danzatori sanno evocare e che porta la compagnia di Moses Pendleton finalmente anche a Thiene. Quella thienese per le compagnie teatrali è sempre stata una piazza molto accogliente, che ha saputo proporre, anche nel balletto, spettacoli innovativi ». Fantasia, sogni e magia avvolgeranno il palco del Comune dove una dozzina di danzatori, aiutati da un sapiente mix di danza, luci, musica, costumi e proiezioni, trascineranno il pubblico nel fantasmagorico mondo di "Alice" popolato da creature strane e stravaganti. Pubblico che si ritroverà esso stesso nella tana del coniglio ad assistere alle trasformazioni di Alice che, per mezzo dei ballerini, cresce, si restringe e cresce di nuovo. «I festeggiamenti per i 40 anni di Arteven, della stagione di prosa di Thiene e dei Momix iniziano da qui – spiega Pierluca Donin, direttore di Arteven – e si stanno declinando in molti dei teatri che hanno sempre dato fiducia alle nostre proposte confermate dal successo dei progetti. E' merito del grande feeling che c'è tra il Comune di Thiene e Arteven se siamo riusciti a portare i Momix al Comunale: abbiamo infatti dovuto superare grosse difficoltà legate alle dimensioni del teatro che ritengo uno dei più belli e prestigiosi del Veneto. Con alcuni adattamenti, concordati con la direzione della compagnia a New York e un sopralluogo del tecnico, siamo riusciti a rendere l'operazione fattibile e il sogno realizzabile». Per lo spettacolo thienese fino al 5 febbraio è prevista la vendita di biglietti riservata agli abbonati alla XL stagione teatrale (l’evento è fuori rassegna), mentre dal 6 febbraio la vendita è aperta a tutti. Ulteriori informazioni e biglietti all'ufficio cultura del Comune. • © RIPRODUZIONE RISERVATA