Morto Camilleri
scrittore e "papà"
di Montalbano

Andrea Camilleri, 93 anni
Andrea Camilleri, 93 anni
17.07.2019

ROMA. Il grande scrittore Andrea Camilleri è morto questa mattina alle 8.20 all'ospedale Santo Spirito di Roma dove era da tempo ricoverato. Aveva 93 anni.

«Le condizioni sempre critiche di questi giorni si sono aggravate nelle ultime ore compromettendo le funzioni vitali - si legge nel bollettino dell'ospedale -. Per volontà del maestro e della famiglia le esequie saranno riservate. Verrà reso noto dove portare un ultimo omaggio».

 

Nato il 6 settembre 1925 a Porto Empedocle (Agrigento). Nel 1978 esordisce nella narrativa con "Il corso delle cose", scritto dieci anni prima e pubblicato gratuitamente da un editore a pagamento con l’impegno di citare l’editore stesso nei titoli dello sceneggiato TV "La mano sugli occhi" tratto dal libro che non viene distribuito e rimane ignoto al pubblico dei lettori. Nel 1994 pubblica "La forma dell’acqua", primo romanzo poliziesco con il commissario Montalbano, e successivamente (1995) "Il birraio di Preston". Camilleri diventa un autore di grande successo e i suoi libri, ristampati più volte, vendono mediamente intorno alle 60.000 copie, anche se non tutti trovano il consenso unanime della critica che lo accusa di essere a volte ripetitivo. Dal 1995 al 2003 si amplia il fenomeno Camilleri, che di fatto esplode nel 1998. Titoli come "Il birraio di Preston" (1995) (quasi 70.000 copie vendute), "La concessione del telefono" e "La mossa del cavallo" (1999) vanno a ruba, mentre la serie televisiva su Montalbano, interpretato da Luca Zingaretti, ne fa ormai un autore cult.

 

 

Nel 2010 per la collana La Memoria di Sellerio escono i successivi romanzi di Montalbano, "La caccia al tesoro" e "Il sorriso di Angelica", ai quali si affianca un terzo romanzo, "Acqua in bocca", pubblicato da Minimum fax. Scritto insieme con Carlo Lucarelli nella forma «epistolare» già sperimentata con successo ne "La scomparsa di Patò", il romanzo vede per la prima volta il commissario Montalbano interagire con un altro investigatore letterario, l’ispettore Grazia Negro creata appunto da Lucarelli.

 

Nel 2011 gli viene conferito il Premio Fondazione Il Campiello. Camilleri è stato tradotto in almeno 120 lingue (tra cui inglese, francese, tedesco, spagnolo, portoghese, irlandese, russo, polacco, greco, norvegese, ungherese, giapponese, ebraico e croato) e ha venduto più di 10 milioni di copie. 

CORRELATI
1 2 3 4 5 6 >