Equitazione, ballo e passerelle
Le sfilate contro la timidezza

29.08.2019

L'ultimo appello al voto è di una grafica pubblicitaria che studia per diventare un'operatrice olistica e nel tempo libero sfila sulle passerelle. È conto alla rovescia per il titolo di Miss Provincia di Vicenza 2019, il contest di bellezza promosso da Il Giornale di Vicenza e Tva Vicenza, con il patrocinio della Provincia, che culminerà con la serata finale in programma il 5 settembre a villa Cordellina Lombardi, a Montecchio Maggiore. Termina oggi, su queste pagine, la carrellata delle 20 concorrenti in gara: i lettori, comunque, potranno ancora partecipare alla votazione per assegnare il titolo di Miss Il Giornale di Vicenza, una delle fasce messe in palio nell'ambito della kermesse. Ogni giorno, fino a domenica inclusa, sul quotidiano sarà pubblicato un coupon da compilare, ritagliare e consegnare (o inviare) alla redazione di via Fermi 205, entro il 2 settembre. Ai fini della votazione, non valgono fotocopie. Le foto di tutte le concorrenti possono essere visualizzate in qualsiasi momento sul sito web del giornale.

 


FOTOGALLERY: LE ASPIRANTI AL TITOLO

 

Maya Silvia Tovo, vicentina di 20 anni, diplomata al liceo artistico Canova, lavora come grafica pubblicitaria in un'azienda berica e studia kinesiologia emozionale. «Una volta concluso questo percorso mi iscriverò all'accademia di naturopatia e iridologia a Trento. Il mio sogno è diventare operatore olistico, una scelta che ho maturato col tempo. Mi piacerebbe dedicarmi al benessere fisico e mentale delle persone». Senza per il momento rinunciare alla grafica: «Per il momento voglio percorrere entrambe le strade». I concorsi di bellezza per la concorrente sono una specie di terapia: «Ho iniziato due anni fa e ho partecipato anche a Miss Italia. Per me le gare sono sempre state un'occasione per mettermi alla prova. Sono timida e per carattere non amo mettermi in primo piano, mentre i concorsi sono stati un toccasana per la mia autostima. Ora riesco ad approcciarmi in modo diverso sia con le persone che conosco, sia con gli sconosciuti. Queste esperienze poi stanno andando molto bene». Ecco perché l'aspirante reginetta non si fa mancare qualche ambizione: «Mi piacerebbe molto entrare in una agenzia e diventare una fotomodella, magari per abiti da sposa o parrucchieri». Nel tempo libero «pratico equitazione e ballo. Amo il caraibico, il reggaeton e la heels dance, sui tacchi a spillo. Il mio libro preferito? "L'uomo che sussurrava ai cavalli", di Nicholas Evans». 

CORRELATI