Un imprenditore
truffa sei aziende
per 500 mila euro

Un'aula del tribunale
Un'aula del tribunale
15.04.2018

VICENZA. Sei aziende vicentine sono rimaste vittime di un’articolata truffa che sarebbe stata orchestrata da un imprenditore marchigiano, che è stato citato a giudizio dalla procura e che dovrà presentarsi in tribunale. L’imputato avrebbe comprato dai vicentini della merce, soprattutto pellame, pagando regolarmente le prime partite, per cifre modeste. Poi avrebbe presentato ordinativi molto più consistenti, e una volta ricevuto il materiale si sarebbe reso irreperibile, scomparendo nel nulla con la merce. Complessivamente, l’ammanco si aggira sul mezzo milione di euro.