Un hotel 5 Stelle
L'Adele è gestito
da un grillino

L'hotel Adele è gestito da un grillino
L'hotel Adele è gestito da un grillino
Laura Pilastro 06.05.2017

VICENZA. «Lo Stato tolga ai privati il business dell’accoglienza dei migranti». Così dichiarava di recente Luigi Di Maio, vicepresidente della Camera e principale aspirante candidato del Movimento Cinque Stelle alla presidenza del Consiglio. Forse non sapeva, Di Maio, che dietro l’hotel Adele, una delle più grandi strutture vicentine che accolgono i profughi, c’è proprio uno dei “suoi”. Si tratta di Gedorem Andreatta, imprenditore e consulente aziendale che a Marostica ricopre l’incarico di consigliere comunale per il Movimento Cinque Stelle. Andreatta possiede il 5 per cento delle quote, mentre il restante 95 per cento è di San Francesco Costruzioni srl. Ma dietro a questa realtà, c’è sempre lui, assieme a Samanta Zardo - figlia dell’amministratrice dell’Hotel Adele Meri Spiller - che detiene l’1 per cento delle quote e a sua volta risulta amministratrice e socia al 5 per cento con la sorella Susy di Turist Hotels srl. La società in questione, nata nel 2015, ha per oggetto, come recita il registro imprese della Camera di commercio, «l’attività di gestione di alberghi, ristoranti, bar e attività connesse». Di fatto, compare nella lista delle realtà che collaborano con la prefettura per l’accoglienza dei migranti.