Torrione in saldo
Venduto all'asta
per 310 mila euro

Il torrione di porta Castello venduto all’asta. COLORFOTO
Il torrione di porta Castello venduto all’asta. COLORFOTO
NI.NE.21.04.2017

VICENZA. L’offerta era alettante. E l’offerta è arrivata. Il torrione di porta Castello è stato venduto. Non al Comune, che ancora a settembre ci aveva fatto un pensierino, ma a una società che si è aggiudica l’immobile mettendo sul piatto poco più di 300 mila euro.

I privati («Il cui nome resta al momento riservato», spiega il notaio delegato alla vendita Patrizia Cardarelli) si sono presentati in solitaria all’asta che si è tenuta a Borgo Berga nella sede dell’Anvipes e ne hanno approfittato per presentare l’offerta minima: vale a dire 310 mila euro. Più che un saldo è stato quasi un regalo: basti pensare che sei anni fa era stato valutato 4 milioni di euro. Nessun rialzo, quindi, per acquistare quell’immobile alto nove piani con una superficie di 432 metri quadrati (200 calpestabili) di proprietà della Pleiade 48 srl, in fallimento.

Il Comune potrebbe ancora farsi avanti, sfruttando la clausola del diritto di prelazione sugli immobili di interesse storico. Quando, cioè, avviene una compravendita la pubblica amministrazione può inserirsi nella trattativa, presentare la medesima offerta e acquisire il bene. «Se lo faremo? Stiamo valutando», replica l'assessore al bilancio Michela Cavalieri. 
 

Condividi la notizia